di Sara Porro 16 Novembre 2011

Dissapore segue in diretta Masterchef trasmesso da CieloTv (canale 26). La pagina NON si aggiorna in automatico, fate spesso refresh.

Ore 20:30 | Buonasera a tutti! Entriamo subito nel vivo, che dite? Lunedì mattina Alberico, che se non ricordo male è il preferito di tutti qui, è stato ospite da Paola Saluzzi a Buongiorno Cielo, usurpando quindi quel posto sul divano che è mio di diritto – scusate, lo sapete che la fama è come mangiare noccioline, una volta che cominci non puoi più smettere, parafrasando Andy Warhol.

Ore 20:31 | Vorrei segnalarvi che questa conta come metafora gastronomica.

Ore 20:35 | Insomma mi sono detta: andiamo a vedere come si sarà reso impopolare Alberico quest’oggi! Ma niente video sul web, accidenti. Gli scrivo allora per chiedergli dove fosse la clip, e lui mi dice che l’ha registrata, la voglio forse vedere? Ci sentiamo quindi su Skype IN DIRETTA DA CASA DI ALBERICO CAN YOU BELIEVE IT e lui mi fa vedere il video nella sua tv, creando questa strana percezione per cui ci sono 3 Alberichi nel mio schermo del pc – l’Alberico sul divano di Buongiorno Cielo, l’Alberico nelle clip di Masterchef trasmesse da Buongiorno Cielo, l’Alberico sul suo divano che commenta. Tutti gli Alberichi ridono garruli.

Ore 20:40 | Resti tra noi: a un certo punto l’Alberico reale ha fatto il gesto dell’ombrello in direzione di un altro concorrente ma non vi dirò rivolto a chi.

Ore 20:42 | Era rivolto a Federico.

Ore 20:42 | Vi raccomando di non raccontarmi mai un segreto.

Ore 20:45 | In ogni caso: a prescindere da questa esperienza di pluri-Albericità, vi comunico che a Paola Saluzzi Alberico ha detto che gli autori sono stati molto buoni con lui, che lui in realtà è più cattivo.  Più cattivo di così? È stato allora che ho temuto che uscisse dallo schermo del mio laptop come la bambina di The Ring.

Ore 20:50 | Inoltre: rumour has it che un ristoratore amico di Joe (io lo chiamo così, per voi è il signor Bastianich) gli abbia parlato di me (volevo dire di Dissapore!) e dicono: “Forse ci sarà uno spettatore in più per il liveblog oggi”. Joe, se stai leggendo queste righe…

Ore 20:52 | …Niente, sono timida.

Ore 20:57 | …Ma l’amore mi dà coraggio (cit.)

Ore 21:10 | Eccoli, sono rimasti in 6, pronti per affrontare la Mystery Box, che la pedante voce fuori campo ci descrive per quella che mi sembra la centesima volta. L’ospite della puntata è Tosca d’Aquino, “napoletana verace”. Federico chiede come premio della giornata “10 minuti con Tosca”. DIECI MINUTI, Federico? Mi hai appena perso tantissimi punti.

Ore 21:13 | Il tema della puntata è la cucina napoletana: nella Mystery Box ci sono mozzarella di bufala, scialatielli, lupini, salsiccia, pomodoro S. Marzano, scarola, paranza, colatura di alici, pasta lievitata.

Ore 21:14 | Vi potrei fare un riferimento colto ai lupini dei Malavoglia di verghiana memoria, ma in tema di citazioni mi sembra più calzante l’indimenticabile scena al ristorante de il Ciclone.

Ore 21:18 | Sono rimasti così pochi che il giro-chef è un idillio tra concorrenti e giudici. Per ragioni che mi sfuggono, Joe chiede a Spyros di cantargli una canzone napoletana, mentre Cracco dice a Luisa che guardarla così a suo agio in cucina comunica pace interiore. Federico tira fuori dal forno qualcosa di bruciato. Forse erano scialatielli, ma non ci giurerei. ONCE WERE SCIALATIELLI, direbbe Lee Tamahori. Spyros: “ho messo troppo sale”. Spyros, tesoro, cucina tranquillo.

Ore 21:22 | I 3 piatti migliori sono quello di Danny – scialatielli con lupini, mozzarella di bufala e melanzane al forno. Secondo Tosca d’Aquino al piatto di Danny manca il colpo d’ala. Tosca, me lo fai PIRIPI, una volta sola?

Ore 21:24 | Luisa ha fatto scialatielli con pizza fritta, che Joe definisce “un overdose per il palato”. Federico si abbruttisce mugugnando “Un altro piatto da 4500 calorie”. La terza prescelta è Imma: sempre in picco ormonale presenta, dopo “Sesso”, il piatto “Femmena”, il cui ingrediente segreto è la sensualità. Barbieri ammicca non poco (“ma è la cucina il tuo primo interesse?” “Ma lanci dei messaggi?”) però alla fine apprezza. Imma, secondo me ce n’è!

Ore 21:28 | A vincere è Luisa, che canta una canzoncina in suo onore. Sì, in onore di se stessa. Gli altri mugugnano.

Ore 21:29 | Il tema di oggi è la palude (sic!). Federico: “oggi si cucinano zanzare”. Se vuoi puoi venirti ad approvvigionare in casa mia, ce ne sono di enormi anche a novembre, abbastanza grosse da poterle friggere.
Il primo ingrediente sono le lumache di terra, il secondo l’anguilla, il terzo le rane, come sempre è il vincitore della Mystery Box a scegliere. Scelgo la Birkin di coccodrillo, grazie. Luisa, per mettere in difficoltà tutti, sceglie a sorpresa le rane. In effetti non sembrano esserci rimasti in gara molti concorrenti della Bassa padana.

Ore 21:33 | Spyros non ha idea di come cucinare le rane e quindi sta utilizzando il tempo a sua disposizione per fare test, una minuscola coscina alla volta. Federico corre qua e là come un pollo con la testa tagliata. La sfida si fa dura e tutti friggono. Danny vuole preparare delle rane croccanti su crema di riso. Cracco gli chiede quale riso abbia utilizzato per la crema, Danny dichiara il Carnaroli e  viene rampognato: il Carnaroli non sa di niente e non è adatto per la crema, avrebbe dovuto usare un riso più profumato come il Basmati. Risposta a sorpresa: la crema di riso Carnaroli è una ricetta presente in un libro di Cracco!

Ore 21:36 | Cracco incita Federico a mescolare con tutto il corpo, ricordandoci l’indimenticabile Oscar di Verdone in Troppo Forte: “il rapporto con il flipper è come un rapporto sessuale, non è il polso che deve dare la spinta alla pallina, ma il ventre”. Luisa presenta un antipasto di rane in pastella, a occhio piuttosto minimale, con salse di spezie, spinaci e pomodoro secco, secondo Bastianich è un piatto che ammicca all’Oriente poi non ha il coraggio di andare fino in fondo e torna in Italia. Cracco apprezza la lavorazione delle rane, mentre Barbieri redarguisce Luisa per aver lasciato l’osso all’interno della pastella.

Ore 21:43 | Il piatto di Imma, coscine di rana, si chiama Dadaumpa in onore delle Kessler. E non piace a nessuno: Cracco trova orripilanti gli abbinamenti e la presentazione, per lui il piatto è un’accozzaglia di ingredienti. Imma “aveva tutte le buone intenzioni di questo mondo”. Può darsi, ma la strada per l’inferno…

Ore 21:48 | Il piatto di Federico – Rane al latte con salsa di cipolle e gorgonzola – (yuck) non piace a nessuno, per primo a Federico. Bastianich: “devo dire che è uno dei piatti più brutti che abbiamo mai visto qui a Masterchef”, prima di aggiungere “questo piatto fa schifo, è imbarazzante per te e per noi”. Quando Federico replica: “Sono costernato”, Bastianich aggiunge “Stai zitto”. Che cattivo, sei, Joe. Ti ho già detto “cuoricino” oggi?

Ore 21:52 | Ilenia ha lasciato l’intestino della rana, Barbieri replica che nessuno vorrebbe mangiare il tubo digerente della rana. In effetti… yuck. Spyros ha fatto un risotto con le rane, e viene molto sgridato per non aver cotto il vino con cui ha sfumato il piatto. Insomma, riepilogando, sei concorrenti e sei piatti che non sono piaciuti a nessuno. Chi sarà il meno peggio?

Ore 21:54 | Luisa. Surprise, surprise.

Ore 21:55 | I 3 piatti peggiori sono quelli di Federico, Spyros e Imma – il peggiore in assoluto è Federico, con un piatto non all’altezza di Masterchef. Come la scorsa settimana, non parteciperà alla prova in esterna e sfiderà il peggiore del Pressure Test.

Ore 22:00 | Mi è venuto in mente assolutamente fuori tempo massimo che avrei voluto vedere Valeria Marini ospite della prova con protagonista l’anguilla. Lo dico lo stesso perché ho dispregio dei tempi comici.

Ore 22:02 | Più temibile del Ku Klux Klan c’è solo LA CONFRATERNITA DEL BACCALA’ ALLA VICENTINA, ospite della prova in esterna di oggi. I concorrenti gareggeranno da soli, uno contro l’altro, e ci sarà un solo vincitore scelto dal Gran Consiglio della Confraternita, fra cui Lina Tomedi, detta L’Inquisitrice. Luisa, avendo vinto l’Invention Test, riceverà dal Gran Maestro della Confraternita, l’insigne Fausto Fabris, il G.R.A.N. S.E.G.R.E.T.O. D.E.L. B.A.C.C.A.L.A’. A.L.L.A. V.I.C.E.N.T.I.N.A. all’interno della Stanza del Camino. Ecco il segreto, emesso in un sospiro, come si addice a questa oscena parodia di Dan Brown: Il baccalà….. si deve cuocere….. molto…… molto…… molto….. l..l..eeentamente…. non deve maaaaai bollire.

Ore 22:14 | Danny sa che dovrà fare il migliore baccalà alla vicentina della sua vita, ma non sembra un’impresa impossibile: pochi minuti prima aveva dichiarato di non averlo mai cucinato. Imma chiede ai Confratelli se il latte deve essere freddo o tiepido, e loro la ignorano, inoltre ha tolto solo la spina centrale delle acciughe e ha cercato di mantenere il baccalà più compatto possibile, senza verificare la presenza di spine. Più lische per tutti! Spyros parla con il baccalà, lo coccola, gli dà i bacini e accarezza la pentola.

Ore 22:17 | Chi avrà rispettato l’antica tradizione? All’insigne Gran Consiglio della Confraternita (occhi al cielo) l’ardua sentenza. Gli assaggiatori assaggiano, i consiglieri si consigliano, i giudici giudicano.

Ore 22:20 | Barbieri: “Allora Joe, Carlo, Gran Consiglio: dobbiamo scegliere il migliore”: la scelta della auto-proclamatasi Venerabile Confraternita del Baccalà ricade su Ilenia.

Ore 22:28 | Al Pressure Test si affrontano Imma, Luisa, Danny e Spyros. Luisa indossi pantaloni alla pescatora e infradito, non è vietato? Non ci sono standard televisivi? La prova consiste nella preparazione della salsa bernese che, ma sono certa che lo sapevate, è una sorta di maionese con il burro chiarificato al posto dell’olio.

Ore 22:31 | Gli ingredienti sono uova, burro chiarificato, scalogno, aceto di vino, sale, pepe, dragoncello, timo, alloro, cerfoglio fresco. Il tempo verrà dato dal primo concorrente che terminerà la preparazione della salsa, insomma secondo Luisa è una prova di velocità – o di strategia. Per terrorizzare gli altri, l’implacabile Luisa comincia subito a battere le uova, con l’enfasi di una tarantolata. Allo STOP di Luisa, Spyros alza le mani, più in segno di resa che altro. Ma la bernese di Luisa non è buona: secondo Bastianich ha l’odore di una “frittata all’aceto”.

Ore 22:36 | Spyros commenta: “sempre Luisa ha fatto questa cosa di metterlo nel **** alla gente” (no, non c’era un beep nell’originale). Cielo TV, ma avete sentito? La sua salsa non ha avuto il tempo di montare, e sarebbe stata perfetta a tempo debito. Ilenia chiosa: “Il pesciolino è caduto nella rete del piraña”. Ed è proprio Spyros a cadere.

Ore 22:39 | Duello finale tra Spyros e Federico, il mio cuore duole. Tra i due c’è un’evidente disparità di cattiveria agonistica: “Spyros, vuoi vincere?” “Eh, sì” “Eh, sì o sì?”. Il duello è sulla panna cotta, da preparare in 20 minuti.

Ore 22:42 | Federico ha messo troppa poca gelatina, e si toglie già il grembiule preventivamente, poi si appallottola a terra blaterando grammature di colla di pesce, infelicissimo. Spyros chiosa: “O la pannacotta esce dallo stampino, o io esco da Masterchef”: la consistenza è okay, ma secondo Joe è molto zuccherata. Ed è il turno di Federico.

Ore 22:51 | La pannacotta di Federico è, come previsto, “Una pannacotta da scucchiaiare” – dice lui – “un blob inconsistente” dico io. A essere eliminato è proprio lui, che lascia Masterchef ma “lascia anche un gran bel ricordo”, commenta Cracco. Federico esce in lacrime tra gli applausi, in un clima diametralmente opposto a quello della sua nemesi Alberico la settimana scorsa.

Ore 22:56 | Cosa mancherà a Federico di Masterchef? “Il piacere di essere trattato male”. Federico, con tutta quella fantasia il tuo percorso nel sadomaso potrà essere molto soddisfacente.

Ore 22:58 | Restando in tema: tra i ringraziamenti compare “Villa Sesso Schiavo”, dove si è svolta la prova in esterna. NON STO SCHERZANDO, ecco il link. Ci faranno molti matrimoni lì?