di Massimo Bernardi 12 Settembre 2011

Tutte fissate con la lotta alla cellulite e nessuna che si occupi seriamente delle vene varicose. Il ritorno della cucina in Tv (quando mai se n’era andata) richiede una tale discesa nell’ovvio che non mi è venuto un altro commento. Con la nuova stagione televisiva, poi, rischiamo tutti di diventare clienti oro della Kleenex. Alla sfida del Mezzogiorno si iscrivono addirittura in 3: Antonella Clerici con La prova del cuoco che è tornata oggi su RaiUno, Benedetti Parodi passata a LA7 con I menu di Benedetta (dal 19 settembre), Tessa Gelisio su Italia1 con Cotto & Mangiato. (Tessa who?).

LA PROVA DEL CUOCO.
A occhio, di motivi per guardare il programma, una strada per l’inferno lastricata di Anne contro tutti, Cacce al cuoco, e Case Clerici, sembrano esserci solo le lezioni sul gelato d’autore di Guido Martinetti (il Brad Pitt del gelato artigianale italiano, uno dei due fondatori di Grom), quelle di Gabriele “Michelangelo della pizza” Bonci, dei pasticceri Sal De Riso e Guido Castagna. Ma riuscirci in mezzo a tanta desolazione, al vertiginoso aumento del cui tasso provvede personalmente Anna Moroni, non è un gioco da ragazzi. Auguri.

I MENU DI BENEDETTA.
Ufficialmente se n’è andata da Italia1 perché era stanca di cucinare a casa sua, in realtà quelli stanchi di mandar giù ricette catalogabili alla voce “prendete le prime 3 cose che capitano e il piatto è pronto” erano i familiari, felicissimi per il trasloco nella cucina allestita da LA7. Per chi ancora riesce a cogliere la differenza tra semplicità e banalità le sofferenze raddoppiano, il nuovo programma durerà un’ora e, con un ospite diverso a ogni puntata, la ex di Cotto & Mangiato presenterà un menu di 4 piatti sviluppando un tema. Siccome le brutte notizie non vengono mai sole, dal 3 ottobre “I menu di Benedetta” sarà anche il terzo libro della Parodi, una raccolta di 60 menu fotografati, udite udite, da lei medesima.

MASTERCHEF.
C’è poi l’infinita offerta della Tv statellitare, con la novità in prima Tv italiana di “Masterchef“, sfida per aspiranti chef giudicati o tiranneggiati, vedremo, da colleghi famosi tipo Carlo Cracco, Bruno Barbieri e Joe Bastianich. Tra prove di ogni genere (Mistery Box: ingredienti a sorpresa in una scatola e libertà di cucina; Palate Test: indovinelli sugli ingredienti presenti nei piatti degli chef famosi; Pressure Test: prove di cucina a tempo) rischia di diventare la novità dell’anno. Su CieloTv (canale 26) dal 21 settembre ogni mercoledì alle 21.

Bene, a questo punto potete alzare il sopracciglio e atteggiandovi a critici inflessibili lamentare che in Tv è tutto banale e studiatamente domestico, in poche parole: il grado zero della ricetta.

E naturalmente dirci ogni singolo programma di cucina che non guarderete alla Tv.

P.S. AWWW! Ma per tasso di casualità in cucina (e anche per una certa mostruosità pre-trucco), nessuna cuoca immaginaria può competere con Simona Ventura che nella sua web tv (?) tiene la rubrica Cooking Simo (?!?).