di Massimo Bernardi 16 Aprile 2009

cucinare a casaHo appena scoperto che nel trend gastronomico del 2009 ci sono dentro fino al collo. E questo, solo perché a casa cucino io e mi piace farlo. Non è finita. In quanto persona che compra e prepara il cibo, rappresento la principale influenza nelle abitudini alimentari della mia famiglia. Adesso devo solo scoprire che tipo di cuoco sono. Se a casa spadellate, fatelo anche voi, poi ditemi in quale tipo di cuoco vi riconoscete.

  • Siete cuochi “generosi”? Sì, se cucinate con entusiasmo e siete specializzati in quello che gli americani chiamano comfort food. In particolare, pane e alimenti cotti al forno.
  • Siete cuochi “metodici”? Sì, se consultate molte ricette, cioè se la vostra cucina è influenzata dai libri di cucina che leggete.
  • Siete cuochi “competitivi”. Sì, se ai piatti salutari preferite quelli che fanno risaltare la vostra abilità.
  • Siete cuochi “salutari”? Sì, se cucinate spesso il pesce, se usate ingredienti freschi, e se il vostro primo obiettivo non è fare bella figura con i commensali.
  • Siete cuochi “innovativi”? Sì, se vi piace sperimentare ingredienti e cucine diverse, un metodo che garantisce una cucina più salutare.

[Food&Wine, Well]