Playlist, 5 cose che potreste aver perso in Tv questa settimana

Questa settimana: Julie & Julia, Valeria Benatti, Tessa Gelisio, Bob’s Burgers e Simone Rugiati. Tra insipide premiere, improbabili esordi ai fornelli, collaudati format è trascorsa una nuova settimana di cibo in Tv. Ecco quello che probabilmente (o volutamente) vi siete persi. Poco male, siamo proprio qui per ricordarvi che ogni giorno, ad ogni ora, su […]


Questa settimana: Julie & Julia, Valeria Benatti, Tessa Gelisio, Bob’s Burgers e Simone Rugiati.
Tra insipide premiere, improbabili esordi ai fornelli, collaudati format è trascorsa una nuova settimana di cibo in Tv. Ecco quello che probabilmente (o volutamente) vi siete persi.

Poco male, siamo proprio qui per ricordarvi che ogni giorno, ad ogni ora, su ogni canale, uno chiunque sta solo, dietro ai fornelli, improvvisando cucina … ed è subito fudsciò!

Io lo potrei fare un blog, io di pensieri ne ho”.
(Martedì 7). Prima di Martha Stewart, di Nigella Lawson, di Antonella Clerici, prima di Cristina Parodi e di Bruno Barbieri, la cucina in tv aveva il nome e la voce gracchiante di Julia Child: a lei si deve il merito di avere educato il pubblico americano alla cucina francese con il programma tv The French Chef. Quando Julia Powell decide di aprire un blog di cucina per omaggiare la Child — Julie/Julia Project — replicando cinquant’anni dopo tutte le sue ricette, comincia Julie&Julia: grande film andato in onda Su Cielo.


Kitchen in Love.
(tutti i giorni). Anche Valeria Benatti, speaker radiofonica, si reinventa ai fornelli e lo fa ogni giorno, su Fox Life alle 19 (con stillicidio di repliche) con pillole di 3 minuti in cui assembla, taglia, impasta, arrotola, cita, legge, racconta, si riposa, impiatta, fa pubblicità al suo libro (inquadrato di continuo) e ai tanti prodotti sponsor. Nel tempo che le rimane, “presenta una ricetta sfiziosa che unisca l’amore per la cucina al gusto per la seduzione e la convivialità”. Ecco il suo Kitchen in Love e la ricetta delle seppioline in umido.


Lessa Gelisio. Cotto & Bollito.
(Lunedì-Venerdì) L’esordio della Gelisio non convince: è impacciata nella sua cucina accogliente come una sala operatoria, invasa da una giungla di peperoncini e altre piante. Il suo volto trasfigurato trasmette tensione e incertezza, pure ansia da prestazione di fronte a una piadina. Forse il benchmark parodiano non doveva essere così sottovalutato, ma è stato possibile fare di peggio. Ancora in cerca di un suo stile personale, eccola alla prima puntata del nuovo Cotto e Mangiato di Italia Uno.


Gualt’s Burgers
Settimana dell’hamburger, questa. E se la realtà supera la fantasia (quale sceneggiatore avrebbe mai potuto inventare una serie tv in cui il più grande chef italiano decide di darsi al fast food?), su Fox sono andate in onda le prime puntate dell’esilarante Bob’s Burgers: panini grassissimi, pessimo servizio, location sfigata e una famiglia sgangherata alle prese con la gestione di un ristorante. Certo, nulla a confronto con la Mc Italy Saga.


Gli orecchini della Fadda e la promessa di Rugiati.
(Lunedì-Venerdì) Sono molti coloro che seguono questo programma solo per sentire le chiose, ammirare i look e commentare gli orecchini della mitica ed elegante Fiammetta Fadda. Altri per soddisfare ataviche curiosità: perché nella intro di Cuochi e Fiamme si definisce Simone Rugiati “la nuova promessa della cucina italiana” (machevuoldire?). Ecco la puntata andata in onda martedì 4 ottobre su La7, con decorazione dell’ananas, pasta povera, la triglia e il dolce al mascarpone.


Alla prossima settimana.

[Martina Liverani è l’autrice del blog Curvy Foodie Hungry]

cotto e mangiato fiammetta fadda julia child julie & julia maggiano simone rugiati televisione tv
Potrebbe interessarti anche