di Carmelita Cianci 19 Marzo 2012

Bere un sorso di latte parzialmente scremato, per un cacciatore di sapori, anche solo per un inventore di aggettivi, è deprimente. Non puoi fare di meglio. Potresti prendere gli assaggi e raccontarli così come sono, devi solo dire che sembrano tutti uguali, tutti vertiginosamente sciapi.

Capisco che l’attacco della Prova d’Assaggio N° 37, comparazione settimanale tra prodotti della stessa categoria, possibilmente di largo consumo, non sia promettente, ma questa è la situazione del latte preferito dagli italiani, quello a lunga conservazione.

I CONTENDENTI

Il latte è un prodotto a vocazione locale, oltre a due marchi nazionali, Parmalat e Granarolo, per questa Prova d’assaggio ho selezionato i più diffusi in Lombardia.

I CRITERI

– Aspetto visivo
– Analisi olfattiva
– Gusto

Il test si è svolto “alla cieca”. Come sempre ricordo che non sono una tecnologa alimentare, e che il verdetto è oggettivo con deviazioni personal-affettive.

#4 Latte parzialmente scremato Parmalat.

Formato: 1000 ml. Ingredienti: latte parzialmente scremato UHT a lunga conservazione, Parmalat S.p.A. – Collecchio (PR), prodotto nello stabilimento di Località Barbare Zevio (VR).

Giudizio: ho la curiosa sensazione che il latte sia diluito, non sento sapori.
Packaging: bottiglia di plastica, etichetta bianco candido con maxi-gocce azzurre.
Aspetto visivo: bianco con leggere sfumature paglierino.
Analisi olfattiva: flebile anche l’odore.
Gusto: gusto? Sento solo il retrogusto acidulo in chiusura. In compenso lascia la bocca pastosa.
Prezzo: € 1,15.
Rapporto prezzo/felicità: non conveniente.
In breve: acquoso.

VOTO 5

#3 Latte parzialmente scremato Latte Milano.

Formato: 1000 ml. Ingredienti: latte parzialmente scremato UHT a lunga conservazione. Centrali Produttori Latte Lombardia S.p.A., Via 2 Giugno 15 – Peschiera Borromeo (MI), prodotto nello stabilimento di Peschiera Borromeo.

Giudizio: potrei copiaincollare il giudizio precedente.
Packaging: di cartone squadrato, aspetto vagamente fumettistico.
Aspetto visivo: almeno il colore è quello che ti aspetti dal latte.
Analisi olfattiva: un tempo si diceva “profumo di latte”.
Gusto: come minimo silenziato.
Prezzo: € 1,13
Rapporto prezzo/felicità:  non conveniente
In breve: anonimo

VOTO 5

#2 Latte parzialmente scremato Granarolo.

Formato: 1000 ml. Ingredienti: latte parzialmente scremato UHT a lunga conservazione Granarolo S.p.A., via Cadriano 27/2, Bologna. Stabilimento di produzione Francia.

Giudizio: ricorda, ma alla lontana, il sapore del latte.
Packaging: bottiglia di plastica, piacevole etichetta azzurrata.
Aspetto visivo: ha un colore interessante, più scuro rispetto ai concorrenti con evidenti riflessi paglierino.
Analisi olfattiva: inaspettatamente carico.
Gusto: ‘stavolta il gusto c’è, ma è di latte cotto con un curioso retrogusto di fieno.
Prezzo: € 1,39.
Rapporto prezzo/felicità: il peggiore.
In breve: c’era una volta il latte.

VOTO 6

#1 Latte parzialmente scremato Esselunga

Formato: 1000 ml. Ingredienti: latte parzialmente scremato UHT a lunga conservazione. Prodotto per Esselunga, Limito di Pioltello (MI) da Latteria Soresina società cooperativa agricola. Stabilimento Via dei Mille 13/17, Soresina (CR).

Giudizio: senza essere memorabile è latte, sobrio quanto volete, ma latte.
Packaging: di cartone squadrato, confezione che abbina bianco e azzurro (evidentemente, i colori ufficiali del latte al Super) e ricorda il cartone nel video dei Blur, “Coffee and tv”.
Aspetto visivo: bianco latte, appunto.
Analisi olfattiva: intenso, finalmente.
Gusto: fresco, delicato, piacevole
Prezzo: € 0,75
Rapporto prezzo/felicità: il migliore
In breve: il più buono e beverino del test

VOTO 6,5

Il migliore del test — Esselunga
Il miglior rapporto prezzo felicità — Esselunga

COSE IMPARATE DA QUESTA PROVA D’ASSAGGIO

Questo non è latte, è una parodia del latte. Abbiamo sacrificato il sapore al tempio della sicurezza e questi sono i risultati. C’è una terza via, mi chiedo? Possiamo bere latte senza rischiare di finire all’ospedale ma assaporando qualcosa di meno sciapo dell’acqua? Fa eccezione, ed è un piacere notarlo, il latte di Esselunga.

Sono davvero curiosa di sapere come si regolano i lettori di Dissapore con il latte. Vi adeguate e lo comprate al supermercato? Preferite il negozietto sotto casa più fornito di latte locale? Avete mai provato il latte crudo?

Le altre Prove d’assaggio: (1) Passata di pomodoro (2) Olio extravergine d’oliva (3) Confetture Extra (4) Pasta (5) Pizza surgelata (6) Chinotto (7) Mascarpone (8) Pesto fresco (9) Gelato in vaschetta (10) Mozzarella (11) Polpa di pomodoro (12) Aranciata (13) Cereali da colazione (14) Tonno (15) Yogurt alla fragola (16) Tagliatelle all’uovo (17) Cioccolato fondente (18) Caffè (19) Aceto balsamico (20) Crema alle nocciole (21) Crema alle nocciole esoterica (22) Burro (22) Succo di frutta (23) Riso (24) Salmone affumicato (25) Torrone (26) Torrone esoterico (27) Panettone esoterico (28) Pandoro (29) Zampone (30) Biscotti da colazione (31) Pasta fresca ripiena (32) Maionese (33) Miele (34) Pasta lunga (spaghetti) (35) Patatine fritte (36) Tè verde.