di Martina Liverani 10 Febbraio 2012

Mi ritengo una donna emancipata, una di quelle che si guarda crescere la cellulite e le sue nuove consapevolezze (cit.) e che attende l’uscita di Hysteria nelle sale, ma non per questo ho intenzione di snobbare il San Valentino: non sono mai abbastanza le occasioni per ricevere un regalo. Cioccolatini? Parliamone. Mazzo di rose? Figurati! Un gioiello? Banale suvvia.

“Ci sono due tipi di donne: ad alto e a basso mantenimento… —e io come sono?— del tipo peggiore. Ad alto mantenimento ma convinta del contrario. –uhm, non è tanto chiaro…– non è tanto chiaro?!? “cameriere, vorrei un’insalata mista ma non col solito condimento, voglio aceto balsamico e olio, ma a parte! e il salmone con la mostarda, ma mi porti la mostarda a parte!”. “a parte” è fondamentale per te! –beh, voglio le cose a modo mio!– appunto! alto mantenimento.” Harry ti presento Sally, lo ricordate?

Non fidanzatevi mai con una ragazza incontentabile: riuscire ad azzeccare il regalo giusto per una donna ad alto mantenimento può trasformare il San Valentino in un incubo. Ci sono poi anche le ragazze multitasking, che se non fanno almeno tre cose contemporaneamente pensano di stare sprecando la propria giornata, e a cui servono oggetti versatili, improbabili e mai più senza. E’ dunque pensando a questo tipo di donne, esigenti e incontentabili, che non dichiarano mai troppo apertamente di amare San Valentino, ma che non perdonerebbero la dimenticanza di almeno un pensiero, che ho stilato questa lista rivolta agli uomini in generale (e a uno in particolare), alla ricerca di un regalo perfetto per la foodie-ragazza ad alto mantenimento e multitasking che è in me e probabilmente anche in molte di voi.

— COCOTTE STAUB.

La ragazza incontentabile, non puo’ non avere una cocotte Staub. Eppoi la pulisco io? Si, ma intanto asseconda il tuo gusto per le cose belle e le foodblogger più evolute ce l’hanno tutte, vuoi forse essere da meno?

— GREMBIULI CENTERPIECE.

Per non rinunciare al fashion neanche dietro ai fornelli, la ragazza incontentabile multitasking sa essere elegante ed efficiente e potrebbe uccidere per avere uno di questi grembiulini. Pardon, chiamiamoli Apron, che fa più chic.

TAPPETO WORD OF MOUTH.

Le uova non son quelle di Parisi, ma piacerà comunque alla ragazza incontentabile il morbido tappeto di Word of Mouth.

— KIT I LOVE COOKING.

Ragazza che cucini sola, denoti spigliatezza… Apprezzerai i kit I Love Cooking di Ballarini, o no?

— ORTO A DOMICILIO.

Incontentabile ed esigente bio-moglie che non sei altro, come hai fatto sinora a sopravvivere senza un servizio di Orto a domicilio? Sciocchina, sapevi che esistono tanti servizi delivery che ti consegnano frutta e verdura di stagione direttamente a casa?

— SHAMPO ALLA BIRRA.

Sei una ragazza incontentabile e molto impegnata, ma non rinunci ad un momento beauty: che ne diresti di uno shampo alla birra?

–TAPPETO-PIZZA.

E infine, ragazza incontentabile e multitasking, che alla sera sei sempre un po’ stanchina, non ti piacerebbe riposare in una pizza?

Ma se proprio non sai scegliere, o tu, uomo dagli occhi glauchi, porta la tua ragazza incontentabile da Pier Giorgio Parini, al Povero Diavolo, che a San Valentino ha un menu dedicato agli Amori Leggendari…ma sfigati (Adamo ed Eva, Ulisse e Penelope, Tristano e Isotta, Romeo e Giulietta, Paolo e Francesca). E se non apprezza. Mollala…

[Crediti | Martina Liverani è l’autrice del blog Curvy Foodie Hungry. Immagine: iStockphoto]