Sushi, quanti tipi esistono?

Molti ignorano che il termine “sushi” equivale ad un insieme di preparazioni e non solo al pesce crudo su mattonella di riso. Al ristorante ordiamo spesso la barca, quella spettacolare portata che si ordina in gruppo – a meno che voi non siate Goku – e arriva questa montagna buonissima ed irresistibile. Sappiamo bene che sapore ha, ma conosciamo il nome delle cose che stiamo per gustare? Approfondiamo dunque tutti i tipi di sushi che esistono e come riconoscerli.

Nigiri

I nigiri è un tipo di sushi composti da fette sottili di pesce crudo adagiate su una mattonelle di riso bianco. La base non cambia, ma il pesce sì. Ecco i più comuni:

  • Sake: salmone;
  • Suzuki: branzino;
  • Tako: polpo/piovra;
  • Maguro: tonno rosso;
  • Tamago: frittata;
  • Ebi: gambero cotto

tipi-sushi

Chirashi

Il chirashi è un’alternativa al sushi: si tratta di una ciotola contenente una cupolotta di riso coperta da fettine di pesce crudo. Nel chirashi sono previste diverse tipologie di pesce, anche se i più comuni sono sake, suzuki e maguro.

Sashimi

Il sashimi è una serie di fette di pesce crude, di uno spessore – e spesso anche taglio – diverso rispetto a quello destinato al nigiri, ricavate da un unico pezzo di pesce. Oltre alle tipologie di pesce elencate per il nigiri, si trova anche sashimi di ama ebi, ovvero gambero crudo.

tipi-sushi

Gunkan nigiri

I gunkan sono pesce crudo oppure alga nori disposti come fossero un contenitore, e riempiti solitamente con tobiko oppure uni: rispettivamente, uova di pesce volante e uova di riccio di mare.

Temaki

Questi sono tra i tipi di sushi più gettonati, in quanto comodi da mangiare dato che possono non prevedere l’uso delle bacchette. Si tratta di involtini di riso in alga nori, a cono. Sono farciti con pesce crudo, surimi, avocado, oppure sono con unagi (anguilla).

Futomaki

I futomaki appartengono – come hosomaki, temaki e uramaki – ai cosiddetti Maki Sushi Rolls, ovvero arrotolati comprendenti riso, pesce, altri elementi e spesso alga nori. In questo caso, si tratta di arrotolati di riso in alga nori, piatti e di grosso diametro, contenenti pesce crudo, gambero cotto, surimi o altro.

tipi-sushi

Donburri

Questa preparazione è identica al chirashi, ma a posto di avere più tipologie di pesce lo si serve con un’unica scelta.

Hosomaki

Gli hosomaki sono rotolini cilindrici di riso avvolti in alga nori e farciti con un unico ingrediente: pesce crudo, cetriolo, radici o avocado.

Uramaki

Gli uramaki sono arrotolati di riso, piuttosto spessi, e farciti con diversi ingredienti: salmone, surimi, gambero in tempura. Li presentano solitamente con dei semi di sesamo in superficie oppure uova di pesce.

tipi-sushi

Non so voi, ma io dopo aver elencato tutte queste prelibatezze sono resushitata dal torpore (il sushi è persino anti età!) e mi è venuta molta fame. Ultimamente opto per dei tipi di sushi ben precisi, soprattutto il suzuki sashimi, e credo proprio che confermerò l’ordine anche questa volta! E per dessert? ovvio: sushi dolce con kitkat.

Avatar Chiara Cajelli

29 Aprile 2019

commenti (0)

Accedi / Registrati e lascia un commento