di Marco Lungo 9 Marzo 2011

Alla voce Vapoforno, il pur tecnico dizionario online della Hoepli recita essenziale: “Forno a vapore, usato spec. per la cottura di prodotti di panetteria”. Sì, va bene, ma il fattore nostalgia dove lo mettiamo? A me per esempio, quella parola evoca un sapore di pane che riconcilia con il mondo, oltre al profumo delle vecchie panetterie col forno a vista. Oggi dei vapoforno si sono perse le tracce, come delle enormi forme di pane casereccio dalla crosta brunita, in compenso siamo accerchiati da franchising in cui il forno proprio non c’è, al massimo il pane sbuca da un armadio illuminato per catturare gli sguardi, ma il naso non sente più niente. Ci avete fatto caso?

Personalmente sconto un’adolescenza passata a ormonare per la pizza cotta nel vapoforno, bianca, con sopra i granelloni di sale, o rossa, senza impicci, avvolta nella carta oleata e morta lì. Chi aveva la ventura di beccarla appena sfornata era fregato, il riordino scattava automatico: 3 etti tanto per cominciare. Dopo qualche anno, dunque non troppo tempo fa, si trovava anche la pizza bianca con patate e rosmarino, altra killer app del Vapoforno.

Perché una pizza tanto basic scatena il fattore nostalgia? Per il profumo? Sì, certo, il vapoforno che lavora su un impasto originato dal lievito madre diffonde odori irresistibili. Per le farciture no, subisco più il richiamo delle cose venute dopo, la pizza bianca con la Nutella su tutte (non fate gli snob, è cosmicamente buona), anche quella con la mortadella. Ma tra i vecchi vapoforno e molte pizzerie al taglio di oggi non c’è proprio gara, e siccome qualcuno ne esiste ancora, voglio ringraziare i foodblog che per lo meno se ne ricordano.

Ora il busillis è capire se anche per voi la pizza del vapoforno avvolta nella carta oleata era meglio di molta che mangiamo oggi, o se invece il fattore nostalgia mi ha fregato anche ‘stavolta (a proposito: vi ricordate che impacchettamenti si facevano girando intorno alla pizza gli angoli della carta da pane sottilissima?)

E poi, uff, perché i vapoforno stanno sparendo?

[Crediti | Link: Hoepli, La foresta incantata. Immagine: Qype]