di Prisca Sacchetti 22 Luglio 2014
SmartPoster Eataly - Vodafone

Noi lo adoriamo il nostro papà. Ma se lui ci volesse altrettanto bene firmerebbe subito quello che si deve e ci darebbe in adozione al signor Oscar Natale Farinetti. Il bionico, infallibile e molto milionario inventore di Eataly, prossimo a quotare la sua creatura in borsa —orizzonte 2016 o 2017— moltiplica le occasioni di acquisto in modo che il fatturato 2014 aumenti del 30% come avviene ogni anno dal 2009, quando ha intuito che caricare i produttori di nicchia dell’agroalimentare italiano sulla carrozza della grande distribuzione poteva essere un’idea redditizia.

Eccolo pronto dunque ad assestare il colpo della spesa con lo smartphone. O meglio, della spesa fatta avvicinando lo smartphone ai prodotti presenti in una serie di poster disseminati per la città.

Non si tratta di poster qualunque, ma di SmartPoster, una soluzione realizzata da Eataly Net in collaborazione con Vodafone Italia che consente fare la spesa attraverso poster dotati di tecnologia QRcode, e di ricevere i prodotti direttamente a casa o in ufficio. Lo fa già Tesco, gigante dei supermercati inglesi, lo farà anche Eataly.

Vedi papà, che sarebbe stato meglio cederci a Farinetti? Lo diciamo anche per te. A quest’ora saresti imparentato con l’uomo che costringerà degli insofferenti gastrohipster, in metropolitana o in uno spazio pubblico, a puntare il telefonino contro un poster inanimato e a interagire come fosse una cassiera di Eataly, scena che ti preannuncio, non voglio perdermi per niente al mondo.

Il cliente dovrà, per la precisione:

scaricare un’apposita app e inquadrare con il telefono i prodotti ai quali è interessato da uno dei tanti poster sparsi in punti strategici della città, sia avvicinando il dispositivo dotato di tecnologia NFC, sia inquadrando il QRcode tramite la fotocamera.

Così facendo, dopo aver controllato indicazioni nutrizionali, tracciabilità e prezzo, inserirà i prodotti nel carrello virtuale pagando online attraverso la propria carta di credito, e scegliendo se recapitare i prodotti a casa o in ufficio“.

E chissà quante altre efficacissime cose. Che noi, non essendo usciti dalla premiata ditta Farinetti (e si vede)  non possiamo nemmeno immaginare. Scusaci papà. 

[Crediti | Link: Pagina99, Macity, immagine: HdBlog]

1