di Prisca Sacchetti 19 Maggio 2015
Panino vegano a Firenze

Non li consideriano più una “malattia esotica”, come scriveva tempo fa in un articolo Dany Mitzman, corrispondente della Bbc da Bologna, se mai l’abbiamo fatto. Può darsi che il capoluogo emiliano opponga qualche resistenza in più (“In una regione dove il colesterolo alto fa parte del dna e i ciccioli di maiale sono una prelibatezza, essere vegetariani è considerato incomprensibile”), ma le città italiane si stanno vieppiù popolando di ristoranti vegetariani o vegani meritevoli di attenzione non solo per ragioni etiche.

Come del resto aumentano blog, programmi tv e libri dedicati al luccicante mondo veggie.

Con l’aiuto di uno di questi, Viaggia Vegan, interessante e inedita guida ai ristoranti veg d’Italia con la prefazione dello chef stellato e vegan Simone Salvini, abbiamo assemblato questa classifica.

#1. IL VEGETARIANO

Via delle Ruote 30

Aperto dal 1981 propone piatti vegani e vegetariani legati alla cucina locale, italiana e etnica con ingredienti sempre freschi e cucinati al momento. Piatto forte il cous cous, da provare anche penne con ragù vegetariano, goulash di seitan con riso giallo, torta di cioccolato con cocco e albicocche. Ma tutti i dolci, prodotti direttamente e rinnovati spesso, sono molto curati.

Menu rinnovato tutti i giorni a seconda della disponibilità dei prodotti sempre stagionali, specie le verdure crude o cotte a vapore esposte in vetrina e utilizzabili per comporre insalate a proprio gusto.

Prezzo medio: 12/25 €.

#2. CHICCO DI RISO

Via Del Prete 347s

Ristorante al secondo piano di un palazzo dove viene ricreata una piacevole atmosfera domestica, aperto da una naturopata innamorata della cucina sostenibile, con piatti che attingono dal patrimonio regionale. Dolci tutti vegan e senza zucchero, oltre ai lievitati fatti in casa: pane, biscotti, focaccia e pizza.

Nel menu zuppe con verdure o legumi di stagione, oppure con cereali integrali, lo sformato di miglio e la frittata senza uova, con verdure e cereali. Sabato pizza, domenica pomeriggio tè con biscotti fatti in casa, e anche corsi di cucina, pasticceria e panificazione.

Prezzo Medio: 15 €.

La Raccolta, ristorante veg, Firenze

#3. LA RACCOLTA RISTORANTE MARKET

ViaLeopardi 2R

Piacciono di questo elegante locale veg, antesignano del genere nel centro storico di Firenze, vicino piazza Beccaria, l’impronta regionale della cucina e la composizione spartana del menu con tre opzioni omnicomprensive. Piatto Composto (quattro pietanze dal menu del giorno che sceglie il cliente), Piatto Misto (sei pietanze dal menu del giorno che sceglie la cuoca), Piatto Misto Macrobiotico (come sopra).

La cuoca, Vincenza La Placa tiene anche frequentati corsi di cucina

Prezzo medio: 10/25 €.

#4. SWEETHINGS, LABORATORIO E PASTICCERIA

Borgo San Frediano 143/r

Non lasciatevi ingannare dal nome, questo locale accogliente e colorato aperto “Diladdarno” nelle immediate vicinanze di Piazza Santo Spirito, è attento alla cucina e alla produzione degli ingredienti. Sul menu un veganhamburger finalmente gustoso, la riuscita torta salata con porri e bietole e i dolci, un po’ la specialità della casa, tipo le crostatine con crema d’arancia e la torta al cioccolato con crema di nocciola.

Come quasi tutti i principali ristoranti veg della città, anche Sweethings organizza corsi di cucina.

Prezzo medio: 3/15 €

Panino Vegano, Firenze

#.5 PANINO VEGANO

Via Bufalini 19/21r

Per finire una paninoteca bio, vegan e senza glutine aperta nel 2014, accogliente e arredata con materiali di recupero. A poca distanza dal Duomo si è subito creata una clientela affezionata, la ragione principale è il cuoco Riccardo Raimondi che ogni giorno prepara pane, pizze burger, salse, verdure, dolci, biscotti e creme.

Le certificazioni sono importanti quando si parla di intolleranze, gli ingredienti e i fornitori di Panino Vegano sono certificati senza glutine, bio e totalmente vegetali, al netto di coloranti, conservanti e colesterolo.

Prezzo medio: 5/10 €

[Crediti | Link: Dissapore, Viaggia Vegan]

1