di Prisca Sacchetti 24 Novembre 2014
Ricchi e poveri, i due lati della tavola

“Se non hanno più pane, che mangino brioche”. Quando Maria Antonietta d’Asburgo (o chi per lei) dedicò questa frase al popolo affamato, non immaginava che qualcuno, secoli dopo, avrebbe portato a tavola l’eterna sfida tra ricchezza e povertà. Nato per rivelare i gusti a tavola dei dittatori più feroci , “Power Hungry”, il progetto del 35enne fotografo neozelandese Henry Hargreaves con l’aiuto dalla ricercatrice Caitlin Levin, è ben presto diventato altro. Uno scenico racconto sull’impossibilità dei meno abbienti di accedere a un’alimentazione buona e sostanziosa. 

Ogni set del progetto ci fa vedere la tavola imbandita di una nazione: da un lato il pasto abbondante dei potenti dall’altro il piatto scarno degli affamati.

“Sediamoci insieme a quei tavoli per guardare l’impressionante disparità”, dice Hargreaves.”Sono troppe le persone che sopravvivono con il più magro dei pasti, mentre un numero esiguo di potenti si concede assurdi lussi culinari”.

Va bene, facciamolo. 

COREA DEL NORD, OGGI

Un pasto di Kim Jong-Un e uno dei suoi sudditi

Sulla sinistra vediamo – tra le altre cose – un gigantesco blocco di formaggio Emmental, il cibo preferito da Kim Jong-Un. Sulla destra – all’altra estremità del tavolo – c’è invece il pasto tipico mangiato da un cittadino nordcoreano.

Eppure, oltre un quarto dei bambini nordcoreani soffrono di malnutrizione cronica, e buona parte dei 24 milioni di abitanti del Paese non sanno da dove arriverà il loro prossimo pasto.

SIRIA, OGGI

Un pasto di Bashar al-Assad e uno dei suoi sudditi

Bashar al-Assad sta seguendo l’esempio dei suoi predecessori che nel medioevo e ancora nel ventesimo secolo lasciavano deliberatamente morire di fame migliaia di persone.

Siccome il leader siriano non vuole nutrire i ribelli armati del suo regime, impedisce ai mezzi con gli aiuti alimentari di entrare città assediata di Homs, lasciando senza viveri un numero imprecisato di civili.

FRANCIA PRE RIVOLUZIONE 1789

Un pasto del re di Francia e uno dei suoi sudditi

Qual è stata la vera scintilla della rivoluzione francese? Nel 1789 un manovale quasi tutto il suo reddito per comprare il pane.

ANTICO EGITTO

La dieta di un rico e di un povero nell'antico Egitto

La carne è stata storicamente considerata un lusso anche nell’antico Egitto, in genere i ceti meno abbienti della società mangiavano più frutta e vegetali.

ROMA ANTICA 

Il pasto di un ricco e di un povero nell'antica Roma

Studi alla mano, diversamente da quanto si crede, l’alimentazione degli antichi romani non era quella dei grandi banchetti. I cereali abbondavano e il cibo più consumato era il miglio.

AMERICA, OGGI

Il pranzo di un ricco e di un povero negli Stati Uniti

Negli ultimi anni un numero significativo di americani ha sofferto la fame a causa della povertà. Secondo gli studi più recenti (2011) a soffrire maggiormente sono state le famiglie con bambini.

[crediti | Link: Repubblica, BuzzFeed, immagini: Henry Hargreaves]

1