di Prisca Sacchetti 26 Dicembre 2010

Siete appesantiti dai bagordi di Natale/Santo Stefano e solo il pensiero di riallacciare i tovaglioli vi causa violente crisi di panico? Orsù, condividete con i fratelli dell’Internez i racconti horror dei vostri pranzi di Natale, vedrete, vi farà bene. Allora, qual è la cosa più orribile che avete dovuto mangiare ieri e oggi? Brodi adiposi? Cappelletti sfatti? Fritti del giorno prima ravvivati al microonde? Paste ripiene da abbonati al club dei trigliceridi? Panettoni purchessia? Torroni spaccadenti? Solo confidandandovi con i compagni di sventura che leggono Dissapore, lo strike mangereccio di fine-anno risulterà più sopportabile. Sappiatelo.

Racconti horror accessori: i regali ricevuti che pensate di riciclare alla prima occasione.