di Giovanni Puglisi 13 Agosto 2020
Mosaik; catania

Se Catania si meritò negli anni Settanta l’appellativo di “Milano del Sud” fu certo per via del suo fervore produttivo, ma più ancora per la sua instancabile vita notturna, di aspirazione glamour e mondana ma intrisa di fermento popolare. Tra le viuzze del centro storico, il susseguirsi di locali traboccanti di giovani di tutte le età e carichi di musica live a calore non è stato immune al fiorire di attività interessanti sul fronte della birra artigianale: ecco i migliori pub di Catania (e provincia) dove bere qualcosa di più di una qualsiasi lager industriale.

Mosaik Beer House & Tea Room

Mosaik Beer House & Tea Room

È indiscutibilmente uno dei locali birrari più rilevanti dell’Isola, se proprio non il più rilevante nell’ottica di un panorama craft internazionale. La passione e l’energia contagiosa dei titolari Dorothea Licandro e Fabio Bruno hanno messo la Sicilia sulla mappa dei birrofili, che non perdono occasione di visitare il loro locale – a ridosso della mitica “Fera o’Luni”, il mercato del centro cittadino – e passare del tempo a godere delle migliori produzioni siciliane, nazionali e internazionali, versate dalle dieci spine a disposizione (più una pompa inglese) o selezionate dalla generosa scelta di bottiglie. Da mangiare, selezioni di salumi e formaggi artigianali siciliani e qualche panino.

WAB Drink Store Catania

WAB Drink Store Catania

Cinque vie alla spina ma soprattutto sei frigovetrine traboccanti di buona birra artigianale (di cui una dedicata alla Sicilia, una esclusivamente al lambic) per questo locale; con format a metà tra beer shop e pub classico. In un’atmosfera giovane, dove il design d’ispirazione industriale viene ammorbidito da tocchi caldi, si beve e si mangiano snack, panini, pizze.

Buatta

Buatta; Catania

È un pub? È un ristorante? È un lounge bar? Probabilmente tutte e tre le cose, certo è che da Buatta – nel cuore della Catania barocca – si beve e si mangia bene! Il menu siciliano di ricerca, tra bistronomia e street food tutti a base di prodotti regionali d’alta qualità, incontra la scelta coerente di servire da bere birre artigianali; sia alla spina (sei le vie, incentrate sulla produzione sicula) che in bottiglia, con una scelta decisamente ampia rispetto agli standard della ristorazione siciliana ed italiana in genere.

Il locale riapre a settembre, temporaneamente chiuso per ampliamenti: troverete novità soprattuto sul fronte della cucina, che si sta esercitando su “nuove tecniche”.

Black Sheep Beer Store

pub_catania_black_sheep_2

Intimo e rumoroso come un locale al centro di Catania non “può”, ma DEVE essere, il Black Sheep è l’upgrade perfetta al classico pub cittadino; collocato nel cuore della zona del centro storico tradizionalmente adibita alla vita notturna: sei vie artigianali alla spina, un grande dehors, atmosfera decisamente animata, taglieri ottimi e abbondanti e… Tre serate a settimana dedicate al sushi! Buona la selezione di prodotti in mescita e in bottiglia.

Glamour Hoppe

Glamour Hoppe; Catania

Nel cuore della Catania barocca, questo bier café di impronta decisamente belga (quantomeno per ciò che riguarda il concetto di offerta gastronomica, da vera e propria brasserie siciliana) propone dieci vie artigianali alla spina abbinate a una cucina completa, pop e venata da qualche tocco creativo. Sotto il controsoffitto in legno chiaro anche una selezione di bottiglie, distillati e cocktail.

Etimuè

Etimuè

Proprio dietro il Duomo di Acireale, il pub di Isabella Maugeri e Marco Cardia è un’oasi di salvezza per il birrofilo in visita nel capoluogo acitano: sicilianissima lei, romagnolo lui, gestiscono questo bel locale a volte su due livelli, dove offrono da bere una selezione ottima divisa tra 10 vie artigianali alla spina e una cantina più che fornita. Da mangiare taglieri, panini decisamente spinti sul versante food porn della vita e le piadine della casa preparate da Marco secondo tradizione di famiglia.