di Cinzia Alfè 28 Novembre 2017

“Ma insomma, io e le mie corna andiamo al nuovo Sweet Tooth Tour”, ebbe a dire la mia amica expat, italiana trasferita a Londra in cerca di lavoro e diversivi, riferendosi agli allegri giri per pasticcerie organizzati da Lynne Staartjes, pasticciera pure lei e ora anche guida turistica sui generis, innamorata delle torte e dei dolci che si fanno a Londra.

[Per queste 10 torte italiane trasgredirei alla dieta anche adesso]

Ora anche Charlie Brinkhurst-Cuff, giornalista di The Guardian, si è imbarcato in uno dei glicemici tour, facendosi portare nelle “bakery” alla moda di Belgravia, elegante quartiere della Central London che si trova nella City of Westminster, con Chlesea, Pimlico e Westminster abbastanza vicini.

Ecco le sue impressioni, fatene buon uso.

R CHOCOLATE

198 Ebury Street Belgravia, Londra.

Come detto il tour si snoda a Belgravia, zona a cui le case bianche e le chiese in pietra regalano un aspetto di elganza sobria, alla scoperta di panetterie, gelaterie e anche di produttori artigianali di formaggio, iniziando da R Chocolate, dove nessuno si vuole privare dei cioccolatini al caramello salato a forma di elefante.

GELATERIA OLOVOGELO

28 Elizabeth St, Belgravia, Londra.

La seconda tappa —ma pensa te— è la gelateria sarda Olivogelo, aperta da Mauro Sanna e sua moglie Nikki. Qui il livello dei prodotti è eccezionale, anche se, visto quanto costano, “certo non ci fanno diventare ricchi”, dice Mauro.

Uno dei gusti migliori è il frozen yogurt al miele amaro, una dolcezza leggermente piccante che non aggredisce il palato.

“Alcuni miei clienti —continua Mauro— si fanno portare a casa il gelato dai servizi di consegna a domicilio,  perché non gradiscono la posizione del negozio, qui a Belgravia. Sono un po’ snob da queste parti..”.

PEGGY PORSCHEN

116 Ebury St, Belgravia, Londra.

Di sicuro gli snob non avranno da obiettare sulla vezzosa pasticceria rosa di Peggy Porschen, dove si trovano i cupcake con le guarniture più belle, confezionati con frutti di bosco.

PIERRE HERME

13 Lowndes St, Belgravia, Londra.

Ma è da Pierre Hermè, il notissimo maestro pasticciere, che si trovano i macaron più buoni, con colori che vanno dal rosa, al verde, all’arancione, scintillanti e iridescenti come perle.

Macaron ai lamponi di Pierre Hermé con petalo

Il gusto più noto è quello alla rosa, lampone e lychee, ma è obbligatorio provare anche cioccolato al latte e frutto della passione oppure gelsomino, essenza di fiori d’arancio e fiore immortale della Corsica, l’Elicriso.

Ce n’è persino uno all’olio di oliva, se i i gusti particolari sono la vostra tazza di tè.

THE FINE CHEESE CO

17 Motcomb St, Belgravia, Londra

Dopo tanti dolci, una tappa salata non può fare male. Per questo si può andare al Fine Cheese, dove Jake e Luke propongono una carrellata di formaggi con pochi rivali a Londra.

[Tutte le torte al cioccolato che vale la pena preparare]

MAITRE CHOUX

15 Harrington Rd, Kensington, Londra

L’ultima tappa del tour è il regno della pasta choux, Maître Choux, vicino alla stazione della metropolitana di South Kensington.

Qui ci si può abboffare di éclair belli come opere d’arte moderne, con disegni geometrici, colori brillanti e decorati con meringhette, perline e foglia d’oro alimentare.

Il modo migliore per chiudere il tour in dolcezza, e anche in bellezza.

[Crediti: the Guardian]