messina-granite-migliori

Dove mangiare la granita migliore in Sicilia? A Catania< (cliccando il link trovate la classifica) segue alla domanda una lunga pausa di riflessione, poi il sorriso ammiccante di chi pregusta l’effetto finale. Infine ecco i nomi delle gelaterie, i metodi, le particolarità.

Sulle granite migliori a Messina vi risponderanno semplicemente: “Ovunque. Purché a Messina”. Così, senza enfasi, come fa chi è sicuro dei fatti suoi. In effetti nella città dello Stretto le differenze tra granita e granita sono sottili, soprattutto nella granita al caffè con panna, la più tradizionale delle granite locali, per i messinesi da sempre “la mezza con panna”.

granita caffe con panna da Irrera - Messina

La panna, a Catania considerata un ornamento e fatta pagare a parte, diventa protagonista a Messina, a volte prendendosi la maggior parte del contenitore.

Proprio dalla granita al caffè, fatta ancora con il vecchio mantecatore verticale altrimenti non è la vera granita scura, siamo partiti per stilare la classifica di Dissapore delle migliori granite di Messina e provincia. Isole escluse.

1# BAR EDEN – PUNTA FARO – MESSINA

LE ENORMI BRIOSCE CONTINUAMENTE SFORNATE

Meraviglia insospettabile, il bar Eden è una piccola gelateria dall’arredamento spartano, nel punto della Sicilia più vicino all’Italia: punta Faro. Lungo il mare c’è sempre qualche curioso che osserva la pesca, le spadare, la raccolte delle cozze.

All’esterno un cortiletto con pochi tavoli occupati da giovanotti in costume al rientro dal mare. All’interno l’odore inconfondibile delle enormi briosce calde create senza sosta con il movimento circolare delle mani, per modellare il “tuppo”, e sfornate continuamente.

Bar Eden - Messina - lavorazione brioche

granita Bar Eden Messina

Bar Eden Messina briosce

Per lavorare la granita, sulla base delle antiche ricette si usano vecchie macchine Carpigiani lascito dei vecchi proprietari.

Bar Eden messina preparazione granite

Il risultato è indiscutibilmente che quella del Bar Eden è la migliore granita di Messina, sia a base di frutta (da provare pesca, anguria, fichi) sia nella versione caffè con panna.

granita alla pesca a messina bar eden

Accoglienza e servizio un po’ timidi ma semplici, il vero problema è l’apertura soltanto nella stagione estiva, decisione che ostacola la rinomanza di questa icona della granita siciliana.

2# BAR DE LUCA – BRIGA MARINA

TANTI GUSTI DA PORTAR VIA

A pochi chilometri da Messina, nelle zone colpite dall’alluvione del 2009, dove si alternano squallore, decadenza e posti di mare di indiscutibile bellezza, si trova il Bar De Luca, in un quartiere residenziale, proprio sul ciglio della strada. Gli unici tavolini sono posti dall’altro lato su una piccola piazzola, ma chi abita in zona preferisce portarsi le granite a casa.

Bar De Luca Briga Marina Messina

Un locale piccolo, per metà occupato da un lungo bancone pieno di pozzetti per i diversi gusti di granita, con una parete tappezzata di trofei e articoli di giornale dedicati alla gelateria.

Bar De Luca - Briga Marina - Granita caffe Panna

Qui si trova la migliore granita alla fragola con panna della provincia di Messina, preparata con fragole e fragoline di bosco, scelte accuratamente dalla titolare.

3# DODDIS – MESSINA

LA GRANITA COME MOMENTO DI PAUSA

Contrariamente ad altre pasticcerie, Doddis – salotto buono della borghesia messinese – punta sul consumo della granita come momento pausa conviviale.

Doddis granita a Messina

L’odore penetrante dei mobili in noce riporta ad atmosfere inizio novecento. Costi più alti della media ma giustificati dal livello delle granite e dal servizio professionale.

Granita fragola e panna - Doddis - Messina

I gusti migliori sono fragola con panna e pistacchio.

4# BAR FIUMARA GIOVANNI – VILLAFRANCA TIRRENA

LA GRANITA MALINCONICA

Il nome è da mitizzare smisuratamente: bar Fiumara Giovanni. Il posto, improbabile, merita la deviazione verso un paese desolato, a cui l’ingegnosa opera dell’uomo ha sottratto spiaggia e dune sabbiose.

Ma il titolare, Sebastiano Fiumara, continua con la perseveranza e l’impegno che furono del padre Giovanni, rimpiangendo il tempo in cui padre e nonno erano dipendenti di Renato Irrera, nell’omonima e smisurata pasticceria di Piazza Cairoli, quando i marinai inglesi affollavano la principale pasticceria di Messina e ‘le mance si portavano a casa coi sacchi’.

Bar Fiumara Villafranca di messina macchina Carpigiani

Quando non esisteva l’autostrada i clienti erano più numerosi ma la granita è sempre lei.

Si lavora duro per mantenere le stesse ricette e lavorazioni, continuando a produrre le vere specialità della casa, come “la mattonella” da mangiare con la paletta: fuori gelato gianduia dentro semifreddo.

Bar Fiumara Villafranca mattonella

Tra le granite ricordate di provare quella al cioccolato con la panna, e poi granita alla fragola e al caffè.

Bar Fiumara Villafranca granita al cioccolato

granita alla fragola Bar Fiumara Villafranca

5# BAM BAR – TAORMINA

GRANITA COLORATA DELLA SICILIA BEDDA

I locali potrebbero trovare eccessiva la rappresentazione della Sicilia inscenata dal Bam Bar di Taormina, dove tutto è carico come in un grande e variopinto carretto siciliano. Ma i turisti lo amano smodatamente, e di riflesso la stessa fortunata sorte tocca al titolare Rosario Bambara, che fa più colore delle le sue granite.

Bambar Taormina

Una molla più che un uomo: serve ai tavoli mentre rimprovera teatralmente un dipendente che non tiene il passo, poi snocciola le 24 diverse granite passando dall’idioma cinese, a quello turco o al giapponese. Ricava grande soddisfazione dai ricchi e famosi frequentatori del suo bar, che dice di conoscere personalmente.

Ma al netto di tutto, al netto del personaggio e di Taormina, le granite qui sono piccoli capolavori specie nelle versioni extraterritoriali: ananas, l’accoppiata kiwi e lampone, banana, pesca.

Bambar Taormina Granita Lamponi Kiwi

Sorpresa! Il locale non ha un vero laboratorio, viene spontaneo chiedersi come faccia il personale a preparare granite a getto continuo dietro il bancone, in uno spazio ridottissimo.

granita messinese Bambar Taormina

6# PASTICCERIA IRRERA 1910 – MESSINA

IL CLASSICO INTRAMONTABILE

Dal 1910 nella centralissima piazza Cairoli la pasticceria Irrera continua a rendere le estati messinesi più dolci con le sue granite, sebbene da salotto buono di Messina che era, sembra trasformato in una specie di fast food della pasticceria siciliana.

pasticceria Irrera 1910 Messina

A tenere alto il nome glorioso sono soprattutto le briosce, ancora oggi le migliori in città.

Della dimensione giusta, soffici, di gusto delicato, sono la perfetta integrazione della mezza con panna, l’inzuppo regala grande soddisfazione.

Granita caffe e panna Irrera Messina

7# U TEDESCO

MOMENTO SICILIANO

A sentir lui la prima granita l’avrebbe inventata il nonno, “lì lì su quella montagna lì sopra”.

Vero o non vero che sia, a dispetto di alcuni che lo snobbano, il nostro può annoverare un seguito fedele che ritiene la sua granita autenticamente messinese.

Il tedesco Messina

U Tedesco granita a Messina

Sono gli habitué che esorcizzano il caldo passando le interminabili giornate estive tra i tavolini posti all’ombra del camioncino, gli stessi che rispondono sarcastici alle mille domande sulle origini di quel soprannome.

Risposta semplice: l’incarnato è chiaro, gli occhi azzurri e capelli biondi, le parole sono poche ma decise, è un tipo fiero, forse anche vanitoso.

U Tedesco a Messina

La morbida mezza con panna ha il difetto di somigliare troppo a un frappé, ma la golosità garantita, e il rapporto qualità prezzo è assolutamente imbattibile: granita con panna e brioscia solo 1 euro e cinquanta centesimi.

Sul viale confinante c’è il bar ‘Il tedesco’, granita simile ma attenzione: non è l’originale, o meglio sono i figli che si godono la fama conquistata dal padre.

8# BAR IL PLATANO – MESSINA

UNA CHICCA DAI GUSTI CURIOSI

Ah, se solo queste granite fossero meno dolci. Sarebbero molto più in alto, altroché ottavo posto.

Bar Platano a Messina

L’originalità dei gusti profondamente siciliani rende il bar Il Platano di Messina diverso da tutti gli altri esaltando la freschezza della granita. Che in certi casi poterebbe anche essere un digestivo, vedi la splendida granita al finocchietto selvatico.

Bar Platano Messina granita al finocchietto selvatico

Squisita quella al gelsomino, che riproduce il gusto della goccia succhiata dal fiore, esperienza immancabile dei bambini siciliani per la presenza costante della pianta nei cortili dell’Isola.

Altri suggerimenti: granita al cetriolo, ai fichi d’india, al mandarino, in tutti i casi provenienti dall’orto del proprietario.

Bar Platano Messina Granita al cetriolo

Granita fichi di india Bar Platano Messina

#9 BAR GIULIO – CAPO D’ORLANDO

Insinuano perfidi i messinesi che spostandosi verso Palermo la granita perda di consistenza finendo per somigliare al famigerato ghiaccio tritato.

Gli ultimi baluardi della seria granita messinese si trovano in zona Capo d’Orlando e S.Agata di Militello. Nel primo caso le granite migliori si trovano al Bar Giulio, posto sempre affollato in estate. Non andate via senza aver provato la granita ai gelsi, ottime anche le brioche.

#10 BAR CAMPIDOGLIO – S.AGATA DI MILITELLO

Infine, in centro a S.Agata di Militello, la tappa obbligatoria per una colazione sontuosa a base di granita è il Bar Campidoglio, nella omonima via. Un posto piccolo specializzato nelle granite al caffè e alla fragola, sempre con doppia razione di panna, sotto e sopra.

[CREDIT: FOTO ALFIO BONINA]

commenti (32)

Accedi / Registrati e lascia un commento

    1. Avatar Artemio ha detto:

      Concordo pienamente, soprattutto per la granita al limone.

      Sarebbe inoltre necessario aggiungere che la granita è solo al limone, fragola e panna e caffé con panna. Mandorle, gelsi e pistacchi sono roba da catanesi, tutto il resto novità per turisti.

    2. Avatar Orval87 ha detto:

      E per quale assurdo motivo? Se si può fare di limone, fragola e caffè, secondo quale logica non sarebbe granita se fatta di gelsi, mandarino, pistacchio o mandorla?

    3. Avatar Anto' ha detto:

      Orval87. Il motivo non è assurdo, ma semplicemente logico: Per tradizione, le granite con le quali il messinese fa colazione da qualche secolo, è quella a limone e quella a caffè con panna. Le altre sono solo introduzioni moderne per soddisfare un vasto pubblico, ma non sono tradizione locale. Ovvio che la granita puoi farla con qualsiasi frutto e a qualsiasi gusto, ma non sono consuete.
      La “Granita” per chi è del posto, è quella con la quale storicamente inizia il primo pasto quotidiano.

    4. Avatar Orval87 ha detto:

      Ma ho trovato anche questo sul web “Secondo fonti autorevoli, le granite più tradizionali erano quelle ai gusti di limone, alla mandorla, al cioccolato e al caffè, e nella Sicilia orientale cannella, gelsomino e “scursunera” (barba di becco)”….poi, credo sia una di quelle cose per le quali trovare risposta certa al 100% sia arduo.
      Poi certo, si parla di Messina e non di tutta la Sicilia.

    5. Avatar Anto' ha detto:

      @Orval87. Ci manco da qualche anno, ma andavo in Sicilia tutte le estati. Le zone che maggiormente frequentavo, erano quelle del messinese e sinceramente le granite con le quali facevamo colazione sia noi che gli abitanti del posto, erano quelle al caffè con l’immancabile panna o al limone. Non ho mai visto sia al banco che ai tavolini, persone consumare granite diverse. Ho frequentato anche il catanese, ove però, anche li, non ho notato granite di gusto diverso, ma non posso esserne certissimo, perchè l’ho frequentato molto meno.
      Ho una amico però, nativo di Palermo e sposato con una palermitana, ma che abitano a Napoli. Il caso vuole che egli sia anche un barista e ha lavorato in Bar anche a Palermo. Gli chiederò ragguagli. 🙂

  1. Avatar cold ha detto:

    Completamente dimenticati dei bar in zona nord, come si fa per esempio ad omettere il bar messina a sant’agata che è fra i migliori in città…

  2. Avatar Rosaria Micali ha detto:

    ..E così, le zone colpite dall’alluvione del 2009, sarebbero squallide e decadenti? Ma non vi vergognate? Limitatevi a recensire granite, non luoghi!!

    1. Mara Pettignano Mara Pettignano ha detto:

      E’ chiaro che non c’è nessuna correlazione tra lo squallore di alcune abitazioni e la disastrosa alluvione che ha colpito Giampilieri. La sensazione di squallore alternata all’indiscutibile bellezza si incontra in diverse zone della Sicilia, indipendentemente dalle calamità naturali, ed è opera dell’uomo, non certo della natura.

  3. Avatar peterwhite ha detto:

    Ma Bar Noviziato e Bar Maracanà dove sono??? Ah beh ci sono Irrera e Doddis che oltre a non eccellere come granite, fanno i prezzi alti…

  4. Avatar Graziano ha detto:

    Sono appena tornato da una splendida settimana in Sicilia, nel ragusano, e devo dire che ho trovato granite eccellenti anche laggiù 🙂 la mia preferita quella ai gelsi neri, una delle cose più rinfrescanti mai mangiate.
    Al ritorno mi sono però fermato anche a Messina prima di prendere il traghetto, proprio da Irrera: anche lì ottima granita (anche se a mio modesto parere non ho notato grandi differenze con quelle mangiate nel ragusano), e ottimo cannolo….però il locale l’ho trovato un pò snob e freddino per i miei gusti, molto più calorosi e amichevoli quelli nel ragusano.

  5. Avatar giorgio ha detto:

    Vi siete dimenticati bar fortuna di donato fortunato Francavilla di Sicilia OTTIMA.

  6. Avatar Martina ha detto:

    La migliore granita di Messina è fatta dal laboratorio Vinci in via Palermo… Consiglio a tutti di provarla non solo quella ma anche il resto della pasticceria.. Vi leccherete i baffi

  7. Avatar Gaia Barcellona ha detto:

    Manca anche il Bar/Pasticceria Messina!
    Non il primo posto, ma merita assolutamente la classifica.