Al Kellogg’s Cereal Cafe di Times Square i cereali diventano gourmet

Lo scorso quattro luglio è stato inaugurato il Kellogg's Cereal Cafè a Times Square. L'obiettivo è di permettere agli avventori di gustare gli amati cereali Kellogg's in ogni momento della giornata. I prezzi, non sono esattamente popolari: una bowl può costare fino a 9.50, dipende dal topping.

kellogg's cereal cafe

“Roba per turisti”. Questo è stato il commento lapidario dei newyorkesi al primo Kellogg’s Cereal-Cafe aperto a Times Square, che propone tazze di latte e cereali in ogni momento della giornata, non solo al mattino, casomai ci assalga la voglia irrefrenabile (?!?).

E non pensate sia soltanto un luogo per bambini.

Anzi, i prezzi sono decisamente “adulti”,  visto che per una ciotola di latte con cereali ai gusti assortiti che vanno dalle arachidi, all’uvetta, alle chips di banana, si devono mettere in conto ben 7,50 dollari, cioè soltanto un paio di dollari in più del costo di un’intera scatola di cereali.

In compenso, il pacchetto completo comprende anche diversi topping, come polvere di pistacchio o scorzette di limone, oppure fragole fresche con polvere di tè verde.

Ogni tazza contiene circa 12 once di latte, vale a dire circa 350 grammi, e l’aggiunta di yogurt, come anche di gelato, comporta un sovrapprezzo di due dollari.

Prezzi giudicati troppo elevati: “Sette dollari e mezzo per una tazza di cereali con ingredienti piacevoli e divertenti? La comprerei solo se dentro ci avessero messo una banconota  da 10 dollari!”, ha detto al New York Post un newyorkese a cui è stato chiesto un parere sul nuovo locale.

kelloggs cereal cafekelloggs cereal cafekelloggs cereal cafe

In effetti, una semplice tazza di latte e cereali proprio come quella che ci prepariamo a casa la mattina, senza topping particolari, costa ben 4,5 dollari per la tazza grande e 3,50 per quella piccola.

Ma il manager di Kellogg’s, Anthony Rudolf, ha delle aspirazioni più elevate, e si auspica che il pubblico apprezzi l’idea di fare colazione fuori dalle mura domestiche: “speriamo la gente aspiri a qualcosa di diverso che mangiarsi semplicemente una tazza di cereali: il fatto che io possa stapparmi una birra a casa, non significa che non debba più andare al pub”.

Per tentare ulteriormente i newyorkesi il Kellogg’s Cereal Cafe, che ha un precedente nello stravagante ma ingegnoso Cereal Killer Cafè di Londra, propone guarnizioni particolari, quali la scorza di lime, marshmallow e marmellata di frutto della passione, al costo di 9,50 dollari.

Ma non è abbastanza per gli scafati newyorkesi, come ha detto John Bethea, 29 anni di Astoria, nel Queens, che è prontamente arrivato al nocciolo della questione: “Ingredienti esotici? Per sette dollari posso avere ben sette fette di pizza!”

Pizza, capito? Altro che una tazza di latte e corn flakes.

[Crediti | Link e Foto: New York Daily News]

cereali
Potrebbe interessarti anche