di Giampiero Prozzo 7 Maggio 2011

Snob o tamarro decidete voi, sta di fatto che l’amico con 110 cm di terrazzo al 7° piano di un edificio della città di Napoli, invece di una piccola sdraio mi indica orgoglioso il suo ultimo gioiello: un mega barbecue. A lui dedico questo post. Gli avrei anche proposto la lettura di tutte le sentenze della Cassazione enumerate dal post di Dissapore dell’altro giorno, perché penso che senza un giardino o un terrazzo spazioso l’effetto “inferno di cristallo” con relativi strascichi giudiziari sia più che probabile. Non per essere brusco, ma gli avrei detto volentieri che il BBQ può sempre organizzarlo altrove. Coro: E DOVE?

Urge dunque una mappatura dei luoghi, magari non troppo lontani dalle città, da elevare ad habitat naturale per l’editor di Dissapore Gianfranco Lo Cascio e tutti i suoi “adepti della griglia nera”. Bene, per il bacino della Campania tutta, con quel sottile malessere che ti assale quando riveli un piccolo segreto, direi di abbandonare i condomini e segnarsi questa: “Parco Naturale del Grassano – San Salvatore Telesino – (BN)”. A riprova che la regione, a dispetto della munnezza che periodicamente la seppellisce, nasconde piccoli paradisi, abbandonate la strada provinciale Fondo Valle Isclero all’altezza di San Salvatore Telesino (occhio agli autovelox più implacabili del sud) e, seguendo le indicazioni su fondo marrone parcheggiate giusto fuori l’ingresso del parco.

Dodici-m-i-l-a metriquadri di tutte le sfumature del verde incrociate dal fiume (Grassano, of course) da percorrere in canoa o svuotare a bicchierate dalla fonte risparmiando in bottiglie di minerale.

Va da sé che per i quintali di carne riposti a fatica nel portabagagli vi sarete ricordati, con congruo anticipo, di prenotare una postazione pic-nic completa di tavola – panche – uso smodato di griglia in muratura per ogni tipologia di BBQ. Conoscerete Livio, il giovane direttore, che con la cordialità incancellabile dei napoletani prima vi presenterà le attrattive disponibili (bar, ristorante per i più pigri con terrazze sull’acqua, le già menzionate canoe, l’area giochi, i bungalow) poi, ‘stavolta con zelo svizzero, il ferreo regolamento delle aree scaricabile dal sito.

Insomma chi fuma (col bbq) in terrazzo avvelena anche te, digli dove andare.

[Crediti | Link: Dissapore, Parco Naturale del Grassano]