di Antonio Tomacelli 22 Aprile 2009

guerra1La Regione Lombardia ha appena approvato una legge che vieta di mangiare per strada pizza, gelati, panini e altro cibo da passeggio. Voluta dalla Lega per arginare il “fenomeno kebab”, i locali arabi specializzati in carne cotta sullo spiedo verticale, l’ordinanza è stata allargata a gelaterie, pizzerie e fast food così da evitare l’accusa di “razzismo”. Il capogruppo leghista alla Regione ha detto che è “uno strumento in più per la sicurezza”, tema caro alla civile Milano. Di questo passo chissà quale altro provvedimento la Lega voterà in nome della sicurezza. Potrebbe essere: “Statevene chiusi in casa”. Sì, somiglia tanto al “Coprifuoco”, ma è diverso: a farlo applicare non saranno le ronde fasciste in camicia nera ma le ronde Padane in camicia verde. Cuntent milanès?