Avatar

Antonio Tomacelli

ultimi post


La Fusione a freddo del Combal.Zero

A freddo. Come un colpo alle spalle, il gesto del cameriere scardina la tua percezione di cena tranquilla. Freddo. Sei alla fine della sequenza Combal.Zero (Rivoli, Torino) e il piatto poggiato con stile ricorda una tranquilla macedonia borghese. La presenza dei frutti di bosco consiglia un aggiustamento di categoria: alto-borghese. Tutta qui la magia di Scabin? ...

14 commenti

Guida ai ristoranti Bunga Bunga d’Italia

Fratelli dell’Internet, uniamo gli sforzi, e in nome dello spirito collaborativo che ci distingue facciamo questa guida dei ristoranti Bunga Bunga d’Italia. Mentre sui simboli manca ancora l’accordo (divieto di accesso o freccione del senso unico?) è fuori discussione che la curatrice debba essere Karima Keyek, in arte Ruby Rubacuore, la (ex) minorenne che con ...

18 commenti

Diversamente golosi | Viaggio nel ventre di Terra Madre

Erano lì, io le ho viste. 200 e più mele affilate in bella vista sul bancone lungo cinque metri. Dall’altra parte, un bancone di uguale lunghezza occupato solo da 5 mele, quelle che normalmente si trovano in commercio.

19 commenti

Ciondolando al Salone del Gusto 2010 (venite con noi)

Dalle “lingue di suocera” agli eBook reader si vede di tutto tra i padiglioni del Salone del Gusto 2010. Per un incontro ravvicinato con alcuni degli espositori più definitivi guardate il video girato e montato da Giulia Graglia.

12 commenti

Il Salone del Gusto 2010 in due minuti

Guardate com’è ridotto Dissapore, posto un tempo noto come il più aggiornato della gastrosfera. Il bicchierame diffuso, il morso qui e il boccone lì han frantumato il neurone superstite dei nostri già vacui cervelli. Scrivere qualcosa? Impossibile. Per fortuna esistono Francesca Barreca e Marco Baccanelli dei Fooders, che in due minuti di video hanno radunato ...

3 commenti

Salento | Come la Puglia, solo deliziosamente diverso

Il cibo marca silenziosamente il territorio molto più che una semplice linea geografica tracciata sulle mappe. Potete ostinarvi e chiamarla “Puglia”, ma nel Salento non troverete traccia di ciò che nutre i vicoli della Bari vecchia. Le orecchiette e cime di rapa? Dimenticatele: qui siamo in quella che nel cinquecento chiamavano Terra d’Otranto, parente stretta di ...

28 commenti

Salento | Quei bar di fronte al mare

Disclaimer: nessuna foto di questo post ha subito maltrattamenti con il Photoshop. Sistemati gli increduli, oggi parliamo dei “tre baretti che a me piacciono di più” e del perchè ho scelto proprio loro. Nomi e location allora.

16 commenti

Salento | La movida del pesce è a Porto Cesareo

Dilemma di un onnivoro: da dove iniziare le cronache culinarie di una vacanza in Salento? Dai dolci che sanno di festa pagana o dalle frise messe a mollo nell’acqua e condite con olio e pomodoro?

71 commenti

Ricetta Tiella Barese, ovvero riso patate e cozze (remix)

Alt lettore! Guardando questo video senza supporto psicologico potresti subire danni irreversibili, perciò lascia che ti spieghi la storia del filmato. Tutto è iniziato quando l’agenzia di pubblicità Proforma di Bari (obviously) ebbe l’incarico di produrre uno spot per la locale azienda del gas: slogan della campagna “il calore dei baresi”. Lo spot aveva l’ambizione ...

8 commenti

Twitstar: reincarnarsi nel gelato di Victoria Silvsted

Se alloggiate da tempo sul pianeta Dissapore, sapete che il vizietto di mostrare il rancio quotidiano sui socialcosi l’abbiamo sempre avuto. I due o tre che ci hanno frequentato nella vista precedente, quella di Kelablu, ricorderanno l’eroica epopea dei “Ranci Quotidiani” e le centinaia di foto caricate dai lettori sul Flickr di allora. Ora, complice ...

7 commenti

La sicurezza alimentare è inutile. Parola di Francesca Martini

“Per il Sottosegretario Martini l’Authority di Foggia è inutile? Viene da chiedersi piuttosto quale sia l’utilità del Sottosegretario Martini“. Io, col vostro permesso, chiuderei questo post con una stending ovescion per l’onorevole del PdL Salvatore Tatarella. Come dite, siete all’oscuro di tutto e volete saperne di più? Già, è vero! Quando Francesca Martini ha annunciato ...

13 commenti

Cosa resterà della cucina molecolare?

Chi ci segue da un po’ lo conosce come il commentatore Kapakkio. Il suo vero nome è Carmine Capacchione ed è uno del ramo. Lo capirete leggendo questo suo primo intervento come editor su Dissapore. L’associazione delle parole gastronomia e molecolare porterà con la mente i lettori di Dissapore immediatamente alle creazioni di Ferran Adrià ...

7 commenti