di Maurizio Cortese 24 Agosto 2009

Il terrazzo del ristorante Relais Blu

Ecco un’altra novità dalla costiera. Il Relais Blu, un ristorante che gode di una delle scenografie più belle del mondo apre ai clienti anche per l’aperitivo. Trovo che sia un’idea giusta per aprire le porte di questo luogo meraviglioso a più gente possibile.

Il Relais Blu con lo sfondo di Capri

Non sapevo di questa iniziativa, ne vengo a conoscenza da mia cugina, romana di Casal Palocco che ha messo radici in costiera. Lei ama gli aperitivi, io le cene. Stavolta l’accontento. Siamo in tanti stasera. Per tanti è la prima volta al Relais Blu, me ne accorgo dallo stupore nei loro occhi. Anche io mi guardo intorno estasiato, osservo l’isola di Capri e avverto un forte senso di solidarietà nei confronti di Bob Christoph, chef del Relais Blu. Credo che sia un’impresa titanica stupire i clienti con le sue creazioni quando la natura, fuori dalla cucina, sovrasta ogni cosa.

I cucchiaini del ristorante Relais Blu

Massimiliano Brandi, due anni al ristorante Don Alfonso prima di approdare qui, ci organizza l’aperitivo. Una festa di Mojito. Io mi accontento, si fa per dire, di un Franciacorta di Cà del Bosco. Alcuni mi seguono nella scelta e mi ringrazieranno più volte nell’arco della serata. Arrivano i primi assaggini.

Capri vista del ristorante Relais Blu

Le donne sembrano più affettuose del solito con i loro compagni. Arrivano altre prelibatezze, ottimo il crudo di gamberi di nassa con cous cous di verdure. Il sole scandisce il tempo delle varie portate, con il suo lento calare. La tartare di ricciola alla lavanda è qualcosa di sublime. Arrivano i primi clienti per la cena, per lo più sono stranieri e, viva Dio, sembrano prolungare all’infinito i loro commenti di meraviglia.

Tramonto infuocato su Ischia visto dal ristorante Relais Blu

Giro per il relais con il mio bicchiere. Dopo aver scattato l’ennesima fotografia torno al mio posto ma non trovo più nessuno. La compagnia si è sciolta. Vado a cercarli. Mi sembra di essere tornato adolescente quando perdevo i miei amici nelle discoteche pomeridiane e li trovavo nascosti negli angoli più improbabili con le fidanzatine di turno.

Colgo la palla al balzo, voi baciatevi pure, io faccio uscire dalla cucina un pacchero con la ricciola. Ottimo, bravo Bob. E’ tutto chiaro, almeno per me. Volete mangiare bene e nel contempo conquistare una donna o, viceversa, un uomo?  Oppure, avete una moglie che vi accusa di essere poco presente nella sua vita o un’amante che si lamenta per lo stesso motivo? Non avrete più problemi, portatele qui. Mai insieme chiaramente e nemmeno in momenti diversi. Un pò di etica per piacere…