di Leonardo Ciomei 27 Febbraio 2010

Ultimo fine settimana di febbraio: previsto bel tempo in tutta la penisola. Dissapore consiglia trattorie e ristoranti.

Trota - Rivodutri La Trota
Via S.S. Susanna 33 – Rivodutri (RI). Tel. 0746 685078. Sito (in restyling).
Un ristorante a Rivodutri, piccolo paese dalle parti di Rieti. Papabile due-stelle della guida Michelin e, consigliatissima esperienza. Prodigiose le Millefoglie di trota fario e foie gras con puré di zucca. GODURIA.

Perbacco - Bari Perbacco
Via F.S. Abbrescia, 99 – Bari. Tel. 080 5588563.
Un ex architetto ha aperto nella Bari umbertina questa elegante “vineria”. 350 etichette che accompagnano piatti raffinati tipo il Tocco di baccalà con crema di patate, olive “termiti” di Bitetto e uva passa. Conto medio intorno ai 45 euro. TRADIZIONE A LEVANTE.
Tuttobene - Campi Tuttobene
Via di San Quirico, 296/302 (dietro al Centro Comm.le Gigli) – Campi Bisenzio (FI). Tel. 055 8969529. Sito.Né trattoria né ristorante, questo è un bar, anzi IL BAR. Del tipo che tutti vorrebbero avere sotto casa.  All’ora di pranzo c’è il banco per i primi e secondi piatti, serviti con la rapidità di un self-service, epperò assai curati. Ricco l’assortimento di tentazioni gurmè: dai libri al cioccolato, dalla pasta alle birre. 15 euro spesi bene per un antipasto, un primo e una bevuta di livello. PIACERE CONTINUO.

Squeri - Parma Trattoria Squeri
Via Varano, 78 – Cella di Noceto (PR)   Tel. 0521 629119.
Una trattoria parmigiana dove classici a parte (affettati e torta fritta) si servono piatti di pasta stimolanti tipo i Tortelli di patate e porri con crema di funghi e carni scelte con cura. Scelta dei vini basic e conto di 35/40 euro, un po’ sopra la media della zona. TRADISCIONAL.

Roscioli - Roma Antico Forno Roscioli
Via dei Giubbonari, 21 – Roma. Tel. 06 6875287. Sito.NImpossibile uscire dalla bottega dei Roscioli, fornai da tre generazioni (ora anche bottegai e ristoratori) senza comprarsi il souvenir gastronomico. A pranzo, allestiti i piccoli tavoli, si gode mangiando cacio e pepe e carbonare ma, soprattutto, l’hamburger di fassona servito con le salse della casa. Il palato ringrazia, la tasca un po’ meno. NON PERDETE LA CANTINA.

Immagine della torta fritta: Torakiki Blog