di Massimo Bernardi 17 Settembre 2009

Fulvio Pierangelini

Presto, prendete carta e penna. Siccome il primo amore non si scorda mai, seguendo le tracce lasciate da Google abbiamo scovato la foto più recente di Fulvio Pierangelini, scattata dal super critico francese François Simon nel giardino dell’Hotel de Russie di Roma. Vale a dire, il posto dove lo chef svanito mesi fa dal Gambero Rosso di San Vincenzo (Livorno) lavora come consulente della catena alberghiera Rocco Forte. Ma non finisce qui. Sapete chi è la guida di Simon, che sta setacciando Roma alla ricerca di indirizzi gourmet? Proprio lui: Fulvio Pierangelini.

Insieme sono stati da Roscioli, in via dei Giubbonari 21-22. Dar Filettaro, in Largo dei Librari 88 (specialità della casa il baccalà fritto). Allo stesso Hotel de Russie (con Fulvio in cucina). Nella bottega di Benedetto Franchi in Via Cola di Rienzo, 204 (secondo Pierangelini: “lo street food romano”) e da Pizzarium in via della Meloria (immaginate l’incontro Pierangelini-Bonci). Alla trattoria Armando al Pantheon, in Salita de’ Crescenzi, 31. E in una ignota pasticceria-gelateria a nord del Pantheon, che pur raccomandatissima da Pierangelini non ha entusiasmato Simon.

A parte gli indirizzi più noti (Roscioli, Pizzarium, Armando al Pantheon) qualcuno è stato nei posti raccomandati da Fulvio Pierangelini? Come vi siete trovati? E soprattutto, chi riconosce la pasticceria-gelateria che non è piaciuta a François Simon?

Fulvio Pierangelini, la vostra guida a Roma