di Lorenza Fumelli 6 Luglio 2011

mancia al ristoranteNon è il momento di essere timidi. Confessioni di questo genere svelano i segreti della vostra personalità meglio di un anno dallo psicanalista, ed è decisamente più economico. Avanti, aprite il vostro cuore e sputate il rospo: ma voi, cari i miei piccoli lettori, come vi comportate con la mancia al ristorante?

Perché l’esercizio sia efficace dovete essere profondamente sinceri, chiudete gli occhi e immaginate il momento fatidico, quello in cui il cameriere sorridente vi consegna il conto direttamente al tavolo.

Lui ringrazia, vi guarda con la coda dell’occhio e ostentando disinteresse si allontana per lasciarvi liberi di fare la prossima mossa. Cosa pensate in quel preciso istante? Un aiutino:

È una questione di merito

Valutate attentamente servizio, cortesia, sollecitudine, magari un pizzico di sincera adulazione per poi decidere se e quanta mancia regalare al cameriere. Premiare chi non ha merito è eticamente sbagliato.

Signori si nasce

Non importa se vi hanno rovesciato addosso mezzo litro di Sassicaia 1985 o dato fuoco al soprabito, una giornata negativa capita a tutti. E non è importante se siete al bar, in pizzeria o in un elegante stellato Michelin: tutti hanno diritto a quel piccolo gesto di solidarietà sociale. Quindi la mancia la lasciate, sempre.

Non c’è trippa per gatti

Siamo in Italia, il servizio è compreso nel conto ergo la mancia è una cosa assolutamente inutile e dispendiosa. Però ringraziate sempre con tanto affetto i ragazzi di sala, mandate spesso i complimenti in cucina e salutate con ampi gesti sulla soglia del ristorante. E’ la gentilezza che conta.

Due piccioni con una fava

La mancia lascia di voi un buon ricordo ed è un ottimo modo per liberarsi del quintale di bronzini che vi ritrovate nelle tasche quindi, al momento del conto, rovesciate tutto sul tavolo e vi sollevate dal fardello. I soldi sono soldi, che nessuno si lamenti.

Alla romana

.
Dipende da cosa fanno i vostri commensali. In caso di divisione equa del conto non sarete certo voi a costringere tutti a lasciare la mancia facendolo per primi, quindi aspettate, osservate e poi vi adeguate.

Ora Tocca a voi. Confessate, condividete e, perché no, consigliate. Come ci si deve regolare con la mancia nei locali pubblici?