di Massimo Bernardi 10 Maggio 2010

Caro Dissapore

“Ho rotto con il mio ragazzo un paio di settimane fa, eravamo insieme da tre anni, non è stato facile. Tanto che giovedì prossimo ho accettato di incontrarlo per l’inevitabile “chiarimento finale”. Puoi consigliarmi un locale lontano da dove vivo (il rione Monti a Roma), che sia abbastanza rumoroso da nascondere qualsiasi singhiozzo, o qualsiasi eventuale insulto? Grazie, La signorina Sara“.

Non ho capito se hai rotto tu o lui, signorina Sara. Tuttavia, avete la possibilità di uscire da questa storia in modo decente. A Trastevere in via Benedetta 23 (è abbastanza distante da casa tua?), Bir & Fud continua a servire pizze eccellenti cui abbinare una decina di birre artigianali alla spina. Alternativa consigliata alla pizza è la panzanella di mozzarella caramellata con alici cantabriche.

Open Baladin, in via Degli Specchi 6, è una birreria a due piani molto frequentata. Moderna sotto, con la “parete di birre”, un simbolo ormai, a rubare la scena, in stile salotto borghese sopra, con divani, tappeti e dominante ocra. Effusioni di coppia tollerate (occhio!) consigliate le crocchette cacio e pepe, e una rosetta con la cicoria scaccia-tristezza. Cambiando genere potrei suggerire Domenico a via Satrico 21-25. Una trattoria sempre affollata, non troppo costosa, con il solo inconveniente dei tavoli poco distanziati (attenzione agli insulti). Leggera la frittura di paranza, strepitose le puntarelle, buoni i dolci.

Mi rendo conto che non sono consigli così originali, posso fare meglio con l’aiuto dei lettori. In un caso come questo, quali altri locali romani consigliereste?