di Prisca Sacchetti 20 Maggio 2012

crolli, parmigiano reggiano, grana padano, modena, terremoto

Contraccolpo anche per il comparto alimentare dopo il terremoto di magnitudo 6.0 che nella notte di ieri ha colpito l’Emilia Romagna e buona parte della pianura padana. Crolli negli edifici rurali con case, stalle, fienili, macchinari e serre lesionati. Sono state danneggiate da 400 a 500mila forme di Grana e Parmigiano per un totale di circa cento milioni di euro di danno. L’immagine qui sopra è stata pubblicata su Twitter dallo chef Massimo Bottura e testimonia il crollo delle “scalere” in un caseificio del modenese, le grandi scaffalature dove stagionano le forme. [Il Resto del Carlino]