di Dissapore Dissapore 28 Aprile 2021

Palermo è ancora in zona rossa, ma c’è chi viola le regole, e organizza feste e raduni di 30 o 40 persone al chiuso: e ordina le pizze. Lo ha denunciato il commissario all’emergenza Covid Renato Costa, lanciando l’allarme contro i comportamenti irresponsabili: “Dobbiamo capire che c’è un solo modo per superare la pandemia: distanziamento, mascherine, areare i luoghi chiusi, stare attenti anche all’aperto. E fare i vaccini”. Su questo, Costa ha assicurato l’arrivo di nuovi lotti, e ha parlato di un eventuale ampliamento degli spazi dell’hub vaccinale, e di un allargamento degli orari.

I numeri a Palermo non sono ancora buoni, e l’uscita dalla zona rossa non è affatto certa. “Non sono un fan dei colori”, ha detto Renato Costa, che ha specificato: “Un’oscillazione ci può stare, Ma quello che dobbiamo trarre da questi dati – specifica – è che il virus c’è, circola, e che l’unica possibilità che abbiamo per superare tutto ciò è quella di vaccinarci”. E nel frattempo resistere, applicando la prudenza. Cosa che non sempre succede: c’è stata la chiusura di parchi per evitare assembramenti, ma soprattutto si hanno notizie indirette di feste casalinghe. Dedurlo non è difficile, come ha raccontato Costa: “Continuano a esserci notizie di pranzi e di trenta, quaranta pizze che vengono recapitate tutte nello stesso indirizzo, su questa strada non ci siamo”.

[Fonte: Palermo Today]