di Valentina Dirindin 25 Marzo 2020
Teresa Bellanova lancia le sue proposte a proposito del maltempo: sospenderei mutui nelle regioni agricole colpite dalle calamità naturali di questi giorni.

Il Ministro dell’agricoltura Teresa Bellanova chiede agli Italiani di non rinunciare alle tradizioni della Pasqua, e di celebrarle consumando italiano. La Pasqua potrebbe essere in effetti una ventata di normalità in una situazione che sta mettendo a dura prova la tenuta degli Italiani, chiusi in casa per fronteggiare l’emergenza Coronavirus. Ed è anche vero che, anche se non possiamo riunirci con i parenti intorno a un tavolo, in queste settimane di reclusione stiamo tutti imparando a cucinare meglio di prima. Quindi possiamo di certo provare a festeggiare la Pasqua ai fornelli.

Ed è così che vorrebbe il ministro Bellanova, che ha mandato tramite un videomessaggio su Facebook un appello ai supermercati della GDO e ai negozi di alimentari in generale perché assicurino la disponibilità dei prodotti pasquali tradizionali. “Tra poche settimane sarà Pasqua”, ricorda Bellanova che lancia nel suo video anche l’hashtag #iononrinuncioalletradizioni, spiegando che: “Io non rinuncio alla Tradizione. Anche a tavola”.

E ai negozi dice: “acquistate ancora piu’ prodotti italiani, assicurate anche la presenza nei vostri negozi dei prodotti della tradizione pasquale”. Certo non è facile provvedere alla richiesta del Ministro dell’agricoltura, se poi le interpretazioni dei DPCM portano a situazioni in cui viene sanzionato, ad esempio, chi vende i pennarelli, così come chi vende le uova di Pasqua, di certo non considerati beni di prima necessità. Allora forse davvero i cittadini dovrebbero ricevere messaggi più chiari e univoci, in modo da capire se possono uscire di casa per comprare un uovo di cioccolato per i bambini (e se in effetti lo troveranno negli alimentari) oppure no.

[Fonte: Ansa Terra e Gusto]