di Valentina Dirindin 28 Giugno 2019
Alain Passard

Non sono finite le premiazioni della 50 Best Restaurants 2019, che ha appena incoronato Mauro Colagreco re del mondo gastronomico internazionale. È stato infatti assegnato ieri ad Alain Passard lo Chef’s Choice Award, il premio scelto dagli chef e proprietari dei ristoranti che trovano un posto nella Top50 della classifica.

Si tratta quindi di un premio “tecnico”, dato dai migliori chef del mondo a un collega che ha saputo guadagnarsi rispetto e ammirazione, cosa non sempre facile in un mondo competitivo come quello della cucina.

Ottavo nella classifica dei 50 Best Restaurants 2019 Alain Passard è a capo dell’Arpège di Parigi, ristorante tre stelle Michelin chiamato così come tributo alla musica, la seconda grande passione dello chef dopo la cucina (Passard è figlio di musicisti e sassofonista).
Passard crea il suo menu con prodotti naturali e biologici, acquistati da piccoli produttori o raccolti direttamente nei suoi orti, realizzati in tre diverse zone della Francia e caratterizzati da diversi terroir, in grado di dare una firma precisa ai vegatali che vi crescono: sabbia in Sarthe per carote, asparagi e porri; argilla in Eure per sedano rapa e cavolo e infine alluvia in Manche per erbe aromatiche.

La vittoria di questo premio da parte di Alain Passard segna un altro score per la cucina francese, indiscussa protagonista di questa edizione dei 50 Best Restaurants.