di Valentina Dirindin 15 Ottobre 2019
8gallery

Il Centro Commericiale 8Gallery di Torino, costruito negli spazi dell’ex stabilimento Fiat del Lingotto, proprio accanto al primo Eataly italiano, si appresta a ripensare totalmente gli spazi e la sua immagine.

Un restyling che parte addirittura dal nome, che passa da “8Gallery” a “Lingotto” per identificarsi ancora di più con il luogo che lo ospita, e che nella pratica mira a trasformare il centro commerciale torinese da galleria di negozi e ristoranti a esclusivo hub polifunzionale, costruendo anche una maggiore sinergia con i vicini di casa: Eataly, appunto, e il futuro Green Pea, la nuova travata di Oscar Farinetti che aprirà nel 2020, un negozio dedicato all’abbigliamento e all’arredamento eco-friendly.

Il restyling riguarderà, ovviamente, anche lo spazio ristorazione, con la creazione di una food court completamente nuova, con una zona dedicata alla gastronomia che sarà spostata vicino al cinema, per valorizzarla ulteriormente nell’ottica di dare al nuovo centro commerciale una vocazione sempre più focalizzata su intrattenimento e ristorazione.

La ristrutturazione durerà circa 10 mesi, con un aumento del 35% della superficie commerciale del centro e un investimento di oltre 20 milioni di euro.