di Marco Locatelli 22 Dicembre 2020

Sono diversi i ristoranti che, in vista delle festività natalizie, avevano già acquistato merce giorni fa, ma con l’ultimo Decreto legge che riduce il servizio dei locali al solo asporto o domicilio il rischio è di dover buttare buona parte del cibo. E così la Cascina Ovi, storico ristorante di Segrate, nel milanese, ha deciso di regalare il pranzo di Natale ai meno fortunati.

“Abbiamo tanto cibo, tanta merce già in casa – ha spiegato il titolare Francesco sui social -. Lo prepareremo e lo porteremo a chi ne ha più bisogno. Sarebbe immorale buttare il cibo e neanche posso tenerlo qua per quando riaprirò. Almeno farò qualcosa di buono e visto che è Natale forse un piccolo segnale bisogna darlo”.

E poi il ristoratore lancia l’appello: “Volevo invitare tutti i miei colleghi a fare la stessa con me – ha concluso Francesco -. Andiamo insieme a portare il cibo a chi ne ha bisogno”.

Fonte: Milano Today

1