di Marco Locatelli 13 Novembre 2019
agriturismo

Cresce e sta bene il settore agrituristico italiano. Nell’ultimo rapporto firmato Istat sugli agriturismi, infatti, si legge che il settore in Italia, nel 2018, è cresciuto dell 0,9% rispetto all’anno precedente.

Un trend positivo che si traduce nell’apertura di 23.615 nuove strutture agrituristiche, con una crescita riflessa anche dei Comuni che ospitano almeno un agriturismo sul loro territorio: +2,9%.

Più agriturismi, significa più turismo e domanda ricettiva. E così nel 2018 sale di un +5,6% anche il dato sulla presenza e del 5,9% gli arrivi. Dal punto di vista regionale, prima della classe la Toscana con il 46% degli agriturismi nazionali, seguita dalla Provincia Autonoma di Bolzano (13%), Lombardia (7%) e Veneto (6%). Facendo una distinzione territoriali, la crescita più importante è stata registrata nel Sud Italia (+4,6%), davanti a Centro (+1,4%) e Nord-ovest (+1,3%). Registrato invece una flessione nelle Isole (-7,6%).
Oscillazione poco significativa nel Nord-est (0,5%).

Dal report dell’Istat emerge un interessante dato riguardante le quote rosa. Nel 2018, quasi quattro agriturismi su 10 sono infatti gestiti da donne (il 36% del totale).