di Marco Locatelli 22 Settembre 2020

Nell’ambito della campagna nazionale “Estate Tranquilla”, i NAS di Palermo e i Carabinieri della Compagna di Marsala sono intervenuti in un agriturismo di Marsala dove hanno trovato 21kg di carne e pesce privi di documentazione sulla tracciabilità.

L’intervento nell’agriturismo di Marsala fa parte di una più ampia azione di contrasto agli illeciti in materia di sicurezza alimentare, che comprende anche la corretta attuazione delle norme di contenimento della pandemia da Coronavirus.

Nel corso dell’ispezione presso un agriturismo di Marsala, appunto, i militari dell’Arma hanno rinvenuto 21 chilogrammi circa di prodotti ittici e carne privi della documentazione attestante la tracciabilità, in deroga a quanto previsto dalla vigente normativa.

I prodotti illeciti, per un valore di 500 euro, sono stati posti sotto sequestro e affidati in custodia al legale responsabile dell’azienda agrituristica. Lo stesso, è stato segnalato all’Assessorato Regionale Attività Produttive, quale Autorità Amministrativa competente, e ha ricevuto una sanzione amministrativa di 1500 euro.