di Valentina Dirindin 9 Aprile 2020

Airbnb ha appena lanciato un nuovo servizio di esperienze virtuali in giro per il mondo, e tantissime hanno a che fare con la cucina internazionale. Il colosso dell’home sharing, così come l’intero comparto turistico, è stato fortemente colpito dalla crisi del Coronavirus, e ha provato a reinventarsi nel modo più creativo possibile.

Come? Proponendo esperienze virtuali, da fare in giro per il mondo restando comodamente seduti sul divano di casa. Per esempio, giusto per parlare di qualcosa che ci riguarda da vicino, con l’esperienza “Grandma’s pasta” si può imparare a fare la pasta, con l’insegnamento prezioso delle “nonne italiane”. Oppure, ci si può far leggere la fortuna nei fondi di caffè a New York, o ancora volare (virtualmente, s’intende) in Messico imparare a cucinare la salsa messicana.

La cucina rappresenta una delle offerte più proposte da questo nuovo servizio di Aribnb: c’è anche un corso per imparare a preparare il perfetto panino al vapore cinese a Singapore, oppure un corso di pasticcini svedesi tenuto da un fornaio professionista di Stoccolma. O ancora, si può partecipare a una lezione di cucina marocchina con un’intera famiglia di Marrakech. I prezzi sono variabili – la meditazione con un monaco buddista, ad esempio, costa 10 dollari, mentre una lezione di cottura svedese costa 26 dollari, ma di certo sono tutti più economici di quanto non sarebbero di persona.

Fonte: Insider Food