Aiuti alimentari ai profughi ucraini: la gaffe dello zucchero italiano con la Z gigante

L'Italia invia ai profughi ucraini dello zucchero che sembra un po' una provocazione, visto che riporta il simbolo dell'esercito russo.

zucchero ucraina eridania

Noi Italiani siamo da sempre campioni di solidarietà, e lo abbiamo dimostrato ancora una volta, mandando tantissimi aiuti alimentari preziosi ai profughi ucraini, in fuga dopo l’invasione russa che sta sconvolgendo il mondo occidentale. Solo che (possiamo dire come spesso accade?) abbiamo fatto una piccola gaffe, non accorgendoci che tra gli aiuti mandati ce n’era uno abbastanza fuori luogo: una confezione di zucchero con una “Z” gigante sulla confezione.

Come non accorgerci che quella confezione di innocuo zucchero in realtà riportava a caratteri cubitali quello che è l’odioso simbolo dell’esercito russo? Nessuno deve averci pensato, e così le confezioni di Eridania tutte rosse, con questa zeta bianca in primo piano, sono state comunque inserite tra gli aiuti umanitari per i profughi. Le immagini della confezione di zucchero però hanno presto iniziato a girare sui social, accompagnate da più di qualche perplessità da parte di chi le ha ricevute. Interpellata sulla vicenda dall’Adnkronos, Eridania ha spiegato che la scelta non è stata sua. “Il prodotto in questione non fa parte di donazioni dirette da parte dell’azienda alla popolazione Ucraina. Il ruolo della ‘Z’ sulla confezione, la cui grafica è stata sviluppata nel 2015, ha sempre voluto valorizzare la materia prima – zucchero – all’interno della confezione, senza alcun altro riferimento o volontà di urtare la sensibilità altrui. Crediamo nella pace e sosteniamo il popolo ucraino, al quale va la nostra solidarietà in questo difficilissimo periodo storico”.

Ucraina-il-ristorante-Kozak-di-Terni-raccoglie-aiuti-per-nostri difensori

Insomma, siate tutti più dolci, che la politica non c’entra nulla. Ma magari, nel dubbio, aiutiamo gli Ucraini con uno zucchero più neutro.