Al Bano “costretto” a cantare per pagare le bollette della sua tenuta agricola in Puglia

Al Bano ha dichiarato di essere "costretto" a cantare per riuscire a pagare le bollette elettriche della sua tenuta agricola in Puglia.

Al Bano

Anche Al Bano ha a che far con i rincari delle bollette e ha dichiarato che è “costretto” a cantare per riuscire a pagare le bollette della sua tenuta agricola in Puglia.

Al programma di La7, Cartabianca, anche Al Bano ha mostrato a tutti la sua bolletta dell’energia elettrica, denunciando “un rincaro assurdo”. Da gennaio ad agosto 2021, nella sua tenuta agricola, ha pagato 127.492 euro. Da gennaio ad agosto 2022, invece, ha pagato 285.605 euro, con un rincaro assurdo del +202%.

Rilasciando un’intervista al Quotidiano di Puglia, poi, il cantante si è sfogato. La sua era un’azienda solida e decennale, ma l’uso dell’imperfetto è ora imperativo se si continua ad andare avanti in questo modo. In questo modo può affermare tranquillamente che lui sta cantando per riuscire a pagare solo la bolletta dell’energia elettrica.

bolletta

Solo che i conti non tornano più e tante aziende sono già state costrette ad arrendersi, inclusi ristoranti e pizzerie (senza dimenticare i fornai, costretti a ridurre il numero dei clienti e gli albergatori, che stanno pensando di chiudere per la bassa stagione per evitare di spendere in bollette più di quello che riescono a incassare). Ormai la gente non ce la fa più: prima c’era il Covid che faceva morire le persone di malattia, ora c’è questo nuovo “Covid” che fa morire le persone per altre ragioni.