di Chiara Cajelli 24 Agosto 2019
ristoratore-infuriato-prende-a-pugni-auto-turisti

Accade in Albania che un ristoratore infuriato insegue e prende a pugni la macchina dei clienti che avevano appena lasciato il locale a causa della cattiva tempra del proprietario.

I clienti erano turisti spagnoli che, appunto, insoddisfatti per il servizio e l’indole aggressiva di Mihal Kokedhima, il gestore del ristorante di Porto Palermo, nel Sud dell’Albania, hanno salutato e sono usciti. Il gestore non l’ha presa bene, tant’è che si è gettato in strada all’inseguimento dell’auto. Inveendo, e prendendo a pugni il parabrezza, spaccandolo.

La notizia ha fatto il giro del web, tanto da arrivare – tramite i social e l’emittente albanese ReportTv – persino al premier Edi Rama, che commenta: “un episodio non fa un Paese”. Ha convocato i turisti per scusarsi di persona, offrendo loro un mazzo di fiori.

Il ristoratore è stato arrestato, anche perché non solo ha preso a pugni l’auto ma ha cercato di aprirla appena si è fermata. Durante il processo, il ristoratore ha provato a difendersi affermando che i turisti non lo volessero pagare. Non solo l’accusa ha dimostrato la falsità, ma ha fatto emergere una cosa ben grave: il ristorante era costruito abusivamente, ed è stato quindi raso al suolo.

Fonte: open.online