di Elisa Erriu 18 Ottobre 2020
Alcolici Lombardia supermercati corsie 18

In Lombardia le nuove normative per la vendita degli alcolici sono state subito messe in atto. Alcuni supermercati hanno chiuso le corsie  alle 18, impedendo così l’acquisto come richiesto dall’ordinanza regionale.

L’ordinanza regionale n. 620 che prevede il divieto di vendere alcolici dopo le 18, doveva entrare in vigore il 17 Ottobre e molti supermercati in Lombardia hanno di conseguenza subito provveduto a rispettarla. Infatti alle ore 18 del 17 Ottobre nelle corsie dei supermercati lombardi era impossibile non notare nastri adesivi che ne limitavano l’accesso, oppure i cartelli all’ingresso che ricordavano ai clienti che proibivano la vendita delle bevande dopo l’orario stabilito.

Quindi chi non era stato attento ieri è rimasto senza vino, birra e alcolici il sabato sera, se sperava di comprarli nei supermercati in Lombardia. Fino al 6 novembre è in atto questa stretta sui supermercati per limitare la movida e contrastare così la diffusione del Covid-19, scongiurando la possibilità di un nuovo lockdown. Ma come ricordiamo, la normativa non si limita alla vendita degli alcolici nei supermercati, sono previste altre limitazioni riguardo alla somministrazione di bevande su area pubblica e privata (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie, rosticcerie, pizzerie, chioschi) fino alle 24.00, così come già stabilito dal nuovo DPCM contenente le nuove misure per il contrasto al contagio da Covid.

Dalle 18 è consentita la consumazione degli alcolici esclusivamente al tavolo.

Un colpo durissimo, che le attività produttive già lamentano non potrebbero sopportare a lungo. Anche se c’è già chi avrebbe trovato una “soluzione“.

[ Fonte: Vinialsupermercato.it ]