di Manuela 5 Febbraio 2021
chiuso

Da lunedì 8 febbraio l’Alto Adige torna in lockdown per tre settimane, fino a domenica 28 febbraio. Bar, ristoranti e negozi saranno chiusi, così come sarà vietato lo spostamento fra comuni.

E’ stata la Giunta provinciale a prendere questa decisione a causa del fatto che a Bolzano e provincia il numero dei contagi è molto alto. In aggiunta è stato anche segnalato il primo caso della mutazione inglese del Coronavirus.

Si parla di lockwodn duro. Questo vuol dire che i ristoranti e bar continueranno ad essere chiusi, mentre anche la maggior parte dei negozi (quelli non considerati “essenziali”) dovranno tirare giù le saracinesche. Idem dicasi per le strutture ricettive del settore turistico.

Nelle scuole verrà imposta la didattica a distanza al 100% per le medie e le superiori sin da lunedì, mentre per le elementari Dad dal 10 febbraio(per le materne lezioni in presenza). Dopo la settimana di vacanza di Carnevale, torneranno a seguire le lezioni in in presenza le elementari e le medie, mentre le superiori dovranno aspettare un’altra settimana.

Sarà, poi, vietato spostarsi fra Comuni (salvo le solite motivazioni: salute, lavoro o urgente necessità). Le aziende produttive e artigianali potranno continuare a lavorare, ma dovranno monitorare con regolarità i dipendenti. Rimarranno anche aperti i servizi e le strutture sociali e socio-sanitarie, cosi come i servizi di assistenza alla prima infanzia.

Rimangono poi in vigore tutte le norme relative al distanziamento sociale, alla limitazione dei contatti nei luoghi pubblici e privati (anche le case) e all’igiene. Negli ambiti molto a rischio, poi, sarà obbligatorio indossare le mascherine FFP2.