Amaro Lucano ha acquisito la maggioranza della Mancino Vermouth

L'azienda Amaro Lucano ha appena acquisito la maggioranza della Mancino Vermouth, rilevando così 7 etichette del Vermouth piemontese.

amaro lucano

Novità nel settore dei liquori: Amaro Lucano ha acquisito la maggioranza della Mancino Vermouth. Grazie a questa mossa il Gruppo lucano ha arricchito la sua offerta con una selezione di ben sette etichette del noto Vermouth piemontese.

L’accordo raggiunto fra le due aziende prevede che Giancarlo Mancino, imprenditore, fondatore e inventore dei prodotti Mancino, rimanga all’interno della società assumendo il ruolo di consigliere con delega allo sviluppo del business.

Il primo incontro fra Giancarlo Mancino di Mancino Vermouth e Leonardo Vena di Lucano 1894 risale al 2013 a Chicago: sin da allora c’era nell’aria l’idea di unire le due aziende. Tuttavia solo adesso si è potuta “concretizzare l’opportunità di lavorare insieme”.

mancino vermouth

Per Amaro Lucano, l’influenza nel mercato on trade luxury di Mancino Vermouth e la sua presenza sul mercato asiatico rappresentano un valore aggiunto, soprattutto considerate gli obiettivi di crescita anche all’estero.

Dal canto suo Mancino Vermouth, che vanta un fatturato che interessa per il 90% il mercato estero, in questo modo può entrare a far parte di un’azienda importante in Italia per quanto riguarda la produzione e commercializzazione di spirits.

Pasquale Vena, presidente del Gruppo Lucano, ha spiegato che conoscono bene la Mancino Vermouth: grazie a questa acquisizione potranno raggiungere importanti obiettivi di crescita. Inoltre, così facendo, potranno espandere anche all’estero i propri valori territoriali.

Anche per Giancarlo Mancino questa operazione rappresenta l’unione di due aziende italiane che hanno gli stessi valori, tradizioni e obiettivi.