di Valentina Dirindin 18 Febbraio 2020
Da Michele Milano - Prezzi

L’Antica Pizzeria da Michele in the World S.r.l. ha rilasciato un nuovo comunicato stampa relativo alle vicende che l’hanno vista chiamata in causa, spiegando di voler “chiarire e precisare quanto contenuto nei numerosi articoli apparsi a mezzo stampa ed online circa la chiusura coattiva del punto vendita di Milano Piazza della Repubblica 27, per la quale procedura amministrativa non ha ricevuto la benchè minima notifica da qualsiasi organo della Pubblica Amministrazione, in quanto la notizia è stata appresa dai mass media”.

“Pertanto”, si legge nel comunicato stampa, “dai parziali elementi in possesso e pur senza minimizzare lo scopo e le finalità della misura adottata, si precisa che il punto vendita di Milano è concesso meramente in franchising alla società Fornace Milano S.r.l. Allo stato, risulta che il provvedimento di cui si parla e che tanti titoli sensazionalistici ha generato, consiste in una revoca di “Scia commerciale”, senza che sia stato richiamato un solo fatto di rilevanza anche solo potenzialmente penale.
In ogni caso, al di fuori del menzionato contratto di franchising la Fornace Milano S.r.l. non ha nessun legame di alcun tipo né con L’Antica Pizzeria da Michele in the World S.r.l. né con lo storico punto vendita di Napoli gestito da L’antica Pizzeria da Michele S.r.l., sia esso societario o amministrativo.

Ad ogni modo, si vuole rappresentare che L’Antica Pizzeria da Michele in the World S.r.l. ed il marchio “Da Michele” sono ancora oggi di esclusiva proprietà delle famiglie discendenti da Michele Condurro, il cui primo e storico punto vendita è ancora sito in Via Cesare Sersale 1/3 nel quartiere Forcella di Napoli, e rappresenta insieme a tante altre attività commerciali un baluardo di legalità e lotta civile alla criminalità.
Non a caso, all’interno dei numerosi contratti di franchising in vigore sono contenute stringenti clausole circa l’onorabilità degli affiliati nonché l’estraneità dei franchisees a qualsiasi procedura sia essa amministrativa, penale, o fallimentare.

Ferma la fiducia nelle Autorità competenti, allo stato quindi sono in corso idonee verifiche interne atte a valutare la permanenza, in capo alla Fornace Milano S.r.l., dei requisiti imposti dal contratto affinché possa farsi parte della Rete “Da Michele” ed i necessari provvedimenti finalizzati principalmente alla tutela del marchio e degli altri affiliati alla Rete in giro per il mondo saranno adottati dall’azienda nei prossimi giorni”.