di Elisa Erriu 8 Aprile 2021
antonello-colonna-resort-labico-centro-vaccinale

Cinque mila metri quadrati immersi nel verde: è quanto ha offerto Antonello Colonna alla Regione Lazio. Lo chef ha proposto il suo resort “Labico” come centro vaccinale, sperando di dare una mano concreta contro il Covid.

Non è passato molto tempo da quando lo chef Colonna aveva espresso la sua opinione in merito a come il Governo stesse gestendo la pandemia in Italia: “chi ci governa è incapace” aveva detto a Febbraio, per farla breve. Ora lo chef vuole fare ancora di più, gradirebbe offrire infatti “Labico”, il suo resort immerso nelle verdi valli del sud romano, come centro vaccinale.

Metto a disposizione della Regione Lazio e del suo presidente Nicola Zingaretti alcuni spazi del mio resort di Labico per le vaccinazioni anti-covid, a titolo assolutamente gratuito“, ha dichiarato lo chef Antonello Colonna nelle ore scorse parlando della sua struttura ricettiva che si trova a poche centinaia di metri dalla Via Casilina e tra i comuni di Labico, San Cesareo e Palestrina.

“Si tratta di oltre 5mila metri quadrati immersi nel verde delle colline romane a disposizione dei cittadini del Lazio, lontano dal resort e dal ristorante, per preservare il relax e la tranquillità degli altri ospiti”, ha aggiunto lo chef. “Se avessi avuto la possibilità lo avrei fatto anche in Lombardia con il presidente Fontana”.

“Sono convinto che ognuno di noi debba poter fare la propria parte per dare l’esempio, per accelerare la somministrazione delle dosi, le riaperture delle attività, per riconquistare spazi di vita e di libertà – ha proseguito lo chef Colonna – Mi sento una sorta di filantropo, di mecenate della salute. Il sindaco di Labico Danilo Giovannoli è dalla mia parte ed approva l’iniziativa”.

[ Fonte: Adnkronos ]

1