di Marco Locatelli 29 Marzo 2021

Ad Arezzo un 14enne ha rubato una ventina di bottiglie di birra in un supermercato Pam della città. Il giovanissimo lestofante, però, è stato smascherato dalla vigilanza all’uscita. E poi a saldare il conto ci ha pensato la mamma del ragazzino.

Il fatto è avvenuto sabato 27 marzo, nel supermercato Pam di via Vittorio Aliferi ad Arezzo. Per tentare di farla franca, l’adolescente è entrato nel locale con uno zainetto. Così, una volta appostatisi nel reparto alcolici del Pam, ha potuto sgraffignare diverse bottiglie di birra.

In totale il 14enne era riuscito a riempire lo zainetto con 20 birre da 33 cl. Tuttavia il suo piano è miseramente fallito pochissimo dopo: all’uscita, infatti, un vigilante si è insospettito e lo ha fermato controllando il contenuto del suo zaino.

Scovata la “refurtiva”, la vigilanza ha immediatamente contattato i carabinieri della compagnia di Arezzo visto che il ragazzino non aveva con sé il denaro per pagare. A chiudere la questione la madre del 14enne che ha pagato le 20 birre trafugate dal giovane figlio.

Fonte: Arezzonotizie.it

 

1