di Chiara Cajelli 15 Giugno 2019
arezzo-tonno-in-ascensore-ristorante-chiuso

Una scena davvero surreale e tragicomica. Ad Arezzo, dei testimoni hanno filmato un tonno trasportato in ascensore da alcuni addetti, destinato ad un ristorante etnico. Lo hanno prima trascinato in luogo di pubblico traffico con coda che toccava a terra tutto il tempo – dato che le dimensioni del carrello erano ridotte rispetto alla mole del pesce – dopodiché lo hanno conficcato in un ascensore altrettanto pubblico, per arrivare al ristorante. Il video ha fatto il giro dei social, arriva alla Asl e il ristorante è stato chiuso.

arezzo-tonno-in-ascensore-ristorante-chiuso

Solo poche ore fa si è parlato di ristoranti etnici in una polemica piuttosto sostanziosa che riguarda anche gli all you can eat, e questa notizia sembra davvero avere un pessimo tempismo. Il locale in questione è stato ovviamente chiuso per accertamenti igienici, e sta facendo parlare molto.

Interviene infatti anche Fabio Parca, responsabile del servizio di sicurezza alimentare dell’ospedale di Arezzo, a confermare la massima sanzione e la chiusura temporanea del ristorante; soprattutto, rassicura i cittadini garantendo assidui controlli igienici quotidiani, che tuttavia evidenziano “uno spaccato non particolarmente attento delle norme sanitarie da parte di numerosi ristoratori”.

commenti (1)

Accedi / Registrati e lascia un commento

  1. Avatar Luca Schiavoni ha detto:

    a quanto pare la notizia non è proprio cosi’. Sono usciti i particolari, sarebbe bene forse rettificare. Innanzitutto Sakura è aperto, e QUEL tonno non è mai stato usato in cucina visto che fu consegnato in quel modo osceno.

    Sul Corriere di Arezzo di oggi si legge la cronaca aggiornata: un fornitore ha sbagliato (e si vede eccome dal video!!) a consegnare in quel modo, ma i tonni oltre i 200 chili, interi, si consegnano su un carrello in qualsiasi ristorante. Ma sigillati, chiusi insomma. Ma interi. Non è una scena cosi’ assurda, ecco. il problema era che quel tonno NON era sigillato, e consegnato dopo averlo trascinato in terra, invece che su un carrello.

    e il ristorante è APERTO, non chiuso… 🙂