di Dissapore Dissapore 19 Maggio 2021
nevose naso digitale arybelle

Un “naso” digitale che riconosce e cataloga gli odori: l’azienda di olfatto digitale Aryballe ha annunciato il lancio del suo nuovo dispositivo hardware NeOse Advance e del software Aryballe Suite. NeOse Advance è il primo prodotto dell’azienda derivato dalla sua piattaforma basata sulla fotonica del silicio, che rileva, registra e riconosce gli odori.

Il dispositivo di Aryballe funziona attirando le molecole di odore emesse da diversi prodotti e “annusandole” analizzando i peptidi con sensori chimici e spettroscopia. Poi crea una “firma” digitale univoca per ogni articolo, quindi le banane avranno un codice  specifico mentre il caffè ne avrà un altro. Il NeOse infine crea un catalogo di tutti questi codici in un database e li utilizza per aiutare ad autenticare altri elementi che incontra.

Nel mondo food la tecnologia NeOse potrebbe avere numerose applicazioni. Può essere utilizzato dai produttori di alimenti per garantire la costanza delle caratteristiche sensoriali e gli standard di produzione. Oppure potrebbe supportare nella verifica della effettiva presenza degli ingredienti promessi in etichetta all’interno di un cibo. Un’altra applicazione per la quale viene attualmente utilizzato NeOse è quella di rilevare le micotossine nel grano conservato.

Quello dell’olfatto digitale è un settore giovane ma già con varie aziende all’avanguardia. Aromyx utilizza l’intelligenza artificiale per analizzare i diversi odori. E Koniku utilizza molecole proteiche per rilevare diversi composti emessi dagli oggetti. Aryballe inizierà a fornire NeOse Advance nel giugno di quest’anno. L’azienda venderà direttamente il prodotto, anche se non ha rivelato i prezzi.

[Fonte: The Spoon]