di Marco Locatelli 29 Marzo 2021
baguette

La Francia punta tutto sulla Baguette per la candidatura al patrimonio immateriale dell’Unesco, preferendola ad altre proposte delle scorse settimane come i tetti in zinco di Parigi o la festa vinicola nel dipartimento di Arbois.

Ad annunciarlo nei giorni scorsi il ministero della Cultura di Parigi. E così il pane più famoso della Francia chiede il riconoscimento Unesco, lo stesso che tutela, ad esempio, la pizza napoletana dal 2017 o richiesto dal Mipaaf  per il caffè espresso, in due declinazioni: il rito italiano tradizionale e la cultura napoletana.

Ora la “palla” passa ovviamente all’Unesco, che però non prenderà una decisione in merito prima dell’autunno 2022.

“La Francia senza croissant e baguette non sarebbe abbastanza Francia”, questa la motivazione che ha spinto la Confederation of French Bakers a presentare la candidatura il mese scorso, poi avallata dal ministero della Cultura francese nei giorni scorsi.

Fonte: ANSA

 

1