di Valentina Dirindin 23 Maggio 2020
cibo-mal-conservato-ristoriante-chiuso-nervi

Il sindaco di Perugia Andrea Romizi ha disposto con una nuova ordinanza la chiusura di tutti i locali alle 21. Il provvedimento arriva dopo le immagini video che hanno documentato la movida della città, con addirittura una rissa che ha coinvolto una decina di persone.

La scena, documentata da Il Messaggero, è avvenuta in piazza Dante, tra le urla dei presenti. Il problema della movida sembra essere irrisolvibile per le grandi città, dove la gente in questo weekend ha affollato le piazze, spesso incurante delle normative vigenti. Misure stringenti in Piemonte, più controlli a Roma, multe a Napoli dove alcuni bar hanno tenuto aperto oltre l’orario consentito.

“Sarebbe da irresponsabili vanificare tutti gli sforzi fatti finora”, ha detto il sindaco Andrea Romizi annunciando il nuovo provvedimento e spiegando che “le situazioni alle quali abbiamo assistito non sono accettabili”. Gli fa eco l’assessore alla Sicurezza Luca Merli: “Le disposizioni di distanziamento sociale non sono state rispettate, e si sono verificati episodi di assembramento preoccupanti, a causa dei quali, nostro malgrado, abbiamo dovuto emanare questa ordinanza”.

La nuova ordinanza del sindaco di Perugia sarà valida da questa sera e per tutte le successive giornate di venerdì, sabato e domenica, e nei giorni festivi e prefestivi fino al 7 giugno.

[Fonte: Open]