di Marco Locatelli 31 Marzo 2020

La polenta “alla spina” del bergamasco Marco Pirovano potrebbe aiutare chi è più in difficoltà durante questo periodo di crisi sanitaria, e così si rivolge ai suoi concittadini per avere l’autorizzazione a poter consegnare la sua specialità nelle case dei più bisognosi.

“Voglio aiutare qualcuno con la mia polenta: ditemi dove, come e quando, al resto penso io”, questo l’appello di Marco Pirovano, titolare della Polentone Srl di Bergamo che produce la macchina che fa la polenta “espressa” (sì, si serve direttamente sul piatto dalla spina), esportata in tutto il mondo.

Questo il messaggio di Pirovano:

“Sono Marco Pirovano, titolare della Polentone Srl con sede in via Agostino Depretis 11, a Bergamo. Con le mie macchine della polenta e i miei sughi pronti posso fare da mangiare per 200 persone. Lo faccio con spirito di volontariato, quindi tutto a carico mio… Ho bisogno di un’autorizzazione che mi permetta di muovermi a Bergamo e provincia e di un’indicazione su dove posso andare a fare da mangiare, da allegare all’autocertificazione… Sul posto avrò bisogno solo di acqua e corrente. Al resto penso io. Grazie di Cuore. Marco Pirovano “PolentOne”. Marco Pirovano “PolentOne” – 3450617124 – piro1907@gmail.com.