di Valentina Dirindin 27 Dicembre 2020
beverly hills ph pixabay

Il celebre ristorante di Berverly Hills La Scala stava organizzando un cenone di Capodanno in stile “speakeasy”, per violare tutti insieme le regole imposte dal distanziamento sociale, un po’ come ai tempi del proibizionismo.

Nella contea di Los Angeles, infatti, non si può mangiare al ristorante, come misura di contrasto alla diffusione della pandemia. Eppure, le autorità hanno voluto indagare su un invito inviato ad alcuni residenti della zona North Canon Drive a Beverly Hills, che sembrava dare istruzioni per una cena segreta presso il raffinato ristorante italiano “La Scala”.

Gli inviti erano stati nascosti nelle buste da asporto del ristorante: “Bentornati al proibizionismo degli anni ’20”, diceva il messaggio. “Al momento stiamo effettuando le prenotazioni per il cenone di Capodanno. Al coperto”, proseguiva. “Sii discreto, ma dillo a tutti i tuoi amici”. Peccato che chi ha ricevuto l’invito non sia stato esattamente “discreto”, e l’invito ha iniziato a girare sui social.

Così, tra gli amici che hanno saputo del cenone, ci sono stati anche i funzionari della città di Los Angeles, che si sono limitati a contattare il ristorante alla vigilia di Natale per ricordare l’importanza del rispetto delle restrizioni in vigore.

[Fonte: Los Angeles Times | Ph. Pixabay]