di Valentina Dirindin 29 Giugno 2019
hamburger vegano beyond meat

Una catena di fast food in Nuova Zelanda ha ingannato i suoi clienti, servendo loro hamburger vegani prodotti dalla statunitense Beyond Meat sotto le mentite spoglie di normali hamburger di carne, senza avvertirli dello scambio. Uno scherzo fatto a fin di bene, dicono per placare le polemiche, un trucchetto utile per provare che non c’è differenza tra gli uni e gli altri, e che in generale c’è un pregiudizio verso la “carne non carne”.

La settimana scorsa la catena “Hell Pizza” aveva lanciato la sua “burger pizza”, che comprendeva anche un hamburger con cottura media che era, in realtà, prodotto con materie prime vegetali.

La direzione ha dichiarato che il suo era un semplice esperimento di marketing, utile a far provare anche ai clienti più scettici alternative alla carne, e magari a convincerli a cambiare almeno in parte la loro alimentazione.  Inoltre, ha aggiunto che su 3.000 pizze vendute, solo una persona ha intuito che gli hamburger fossero vegani, tutti gli altri, invece, sono cascati nel tranello.

“Ci preoccupiamo del pianeta e vogliamo iniziare una sensibilizzare sulle scelte alimentari sostenibili”, ha dichiarato all’indomani dell’esperimento il direttore generale di Hell Pizza, Ben Cumming. “Un sacco di persone sono immediatamente scoraggiate dall’idea di carne finta, quindi abbiamo usato questo escamotage, perché eravamo così sicuri che così li avrebbero apprezzati”.

[Fonte: The Telegraph]