di Valentina Dirindin 26 Agosto 2020
billionaire

Si aggravano le condizioni del barman del Billionaire, uno dei 58 membri dello staff del locale risultati positivi al Coronavirus.

L’uomo di 59 anni, infatti, era ricoverato nel reparto malattie infettive dell’ospedale di Sassari ma sarebbe stato trasferito improvvisamente in terapia intensiva dopo un peggioramento delle sue condizioni. Si fa sempre più seria dunque la situazione del focolaio del Billionaire, dopo che il Coronavirus ha colpito anche lo stesso Flavio Briatore (ricoverato in condizioni serie ma non gravi all’ospedale San Raffaele di Milano).

Il noto locale di Porto Cervo, amatissimo dai vip, era stato al centro delle polemiche, utilizzato dal suo proprietario come baluardo della battaglia contro il decreto che pochi giorni fa aveva imposto la chiusura delle discoteche. Ironia della sorte, solo pochissimo tempo dopo il Billionaire si è però trasformato in un focolaio, iniziato con sei membri dello staff positivi.

A oggi il focolaio conta invece 58 casi di positività (e non 63 come dichiarato in precedenza, visto che cinque schede pare siano state accorpate per errore a quelle del Billionaire) su 87 tamponi eseguiti. La situazione, in questa estate particolarmente difficile per Flavio Briatore, è in evoluzione: ora il barman del Billionaire, il caso più serio dell’intero focolaio, si trova sottoposto a ventilazione assistita mediante intubazione endotracheale ed è tenuto sotto stretta osservazione dal personale medico dell’ospedale.

[Fonte: La Nuova Sardegna | Immagine: Billionaire]